Acido Alfa Lipoico (ALA) contro l'invecchiamento Blog di Fitness, Nutrizione, Salute e Sport | Blog HSN
Home / Integratori / Antiossidanti / Acido alfa lipoico (ALA) contro l’invecchiamento
Acido alfa lipoico (ALA) contro l’invecchiamento

Acido alfa lipoico (ALA) contro l’invecchiamento

Ogni giorno siamo esposti a milioni di sostanze ossidanti come l’inquinamento dell’aria, il fumo di sigaretta, le radiazioni solari… anche il nostro organismo produce costantemente sostanze ossidanti come risultato della respirazione e di altre funzioni metaboliche come la trasformazione del cibo in energia. Siamo costantemente esposti ai radicali liberi.

Cos’è l’acido alfa lipoico (ALA)?

L’acido alfa lipoico (ALA) è un tipo di acido grasso presente in ciascuna delle nostre cellule che compongono il nostro corpo, ed è sintetizzato anche da animali e piante. Interviene a livello mitocondriale nel processo di conversione del glucosio in carburante a disposizione dell’organismo (metabolismo energetico).

L’acido alfa lipoico è conosciuto come l’antiossidante universale, poichè riduce i radicali liberi che esistono nell’organismo.

Ha inoltre la particolarità di essere solubile in acqua e grasso.

Ciò significa che l’acido alfa lipoico è facilmente assimilabile negli strati lipidici della pelle e funziona altrettanto bene per combattere i radicali liberi nella membrana esterna della cellula e nell’interno acquoso della stessa.

Per questo, acquistare Acido Alfa Lipoico può significare investire efficacemente sulla salute e beneficiare delle proprietà che possiede. Accedi al link del negozio online di HSN.

A cosa serve l’acido alfa lipoico (ALA)?

Uno dei compiti principali dell’acido alfa lipoico è quello di combattere l’azione ossidativa dei radicali liberi, ridurre l’infiammazione e rallentare il processo di invecchiamento (effetto anti-aging). Ma è forse la sua proprietà di migliorare la sensibilità all’insulina che conferisce potenziali benefici dell’acido alfa-lipoico per il diabete, come la ricerca sta dimostrando.

Benefici dell'acido alfa lipoico

Mantenere delle abitudini salutari è vitale per garantire la salute

L’acido R-lipoico è un super antiossidante che protegge, su larga scala, i nervi e le cellule del corpo. L’acido R-lipoico previene l’ossidazione, e può rigenerare e prolungare gli effetti della vitamina C, la vitamina E, coenzima Q10 o glutatione.

L’acido lipoico fornisce energia essenziale per il corpo. Le nostre cellule hanno bisogno delle sue sostanze nutrienti per la produzione di energia. Inoltre, l’acido lipoico ha anche effetti antiossidanti, prevenendo così l’invecchiamento delle cellule e favorendo il funzionamento ottimale del cuore, fegato e cervello.

Cos’è lo stress ossidativo?

Il nostro organismo è costantemente sottoposto ad un certo tipo di stress ossidativo. Quando l’ossigeno entra nel corpo si divide in atomi, con elettroni non accoppiati. Queste particelle cercano l’equilibrio atomico, e faranno il possibile per raggiungerlo, così come il processo di “rubare” elettroni da altri atomi, che fanno parte di altri tessuti e sistemi.

Stress ossidativo e radicali liberi

Queste particelle sono i radicali liberi, e il danno provocato può colpire la membrana cellulare, enzimi e DNA

Funzione dei radicali liberi

I radicali liberi possono arrivare ad essere abbastanza dannosi, sebbene giochino un ruolo essenziale per il nostro sistema immunitario. il nostro corpo produce radicali liberi come:

  • Sottoprodotti di reazioni chimiche cellulari
  • Il fegato li genera per processi di disintossicazione e depurazione
  • I globuli bianchi li utilizzano per distruggere i batteri, i virus e le cellule danneggiate

Pericolo dei radicali liberi

In questo senso, il pericolo dei radicali liberi sta nel fatto che sono elementi instabili. L’effetto della ricerca di atomi per rimuovere elettroni dalle loro orbite e raggiungere questo equilibrio atomico produce una reazione a catena. Normalmente, i radicali liberi coesistono in equilibrio con gli antiossidanti del corpo, ma è proprio per spezzare questa congiunzione quando si verificano problemi: il nostro organismo, in questo lavoro di “pulizia”, può perdere il controllo, finendo così per colpire tutto il corpo, comprese le cellule sane.

Come agiscono i radicali liberi

Fattori che promuovono la proliferazione dei radicali liberi

Danno dei radicali liberi

Il danno causato dai radicali liberi è noto come stress ossidativo, ed è definito come un disturbo nell’equilibrio tra la produzione di specie reattive dell’ossigeno (radicali liberi) e le difese antiossidanti.

Ossidazione di una mela

Così come avviene quando lasciamo una mela esposta all’aria e si ossida, lo stesso processo avviene nel nostro organismo

Cosa succede se abbiamo livelli bassi di antiossidanti?

Quando i livelli di antiossidanti nell’organismo sono bassi, rispetto alla presenza di radicali liberi, a causa di vari fattori, come la cattiva alimentazione, o perché sono stati utilizzati per affrontare altre tossine, i radicali liberi possono provocare il caos, danneggiando l’ambiente cellulare che costituisce i tessuti, gli organi e i sistemi dell’organismo, possibili mutazioni del codice del DNA, e sovraccaricando il sistema immunitario.

Azione dei radicali liberi

Rischi dello stress ossidativo

L’ossidazione del corpo si misura in stress ossidativo. Livelli elevati di questo stress possono influenzare negativamente qualsiasi organo del corpo e possono essere all’origine di patologie o malattie diverse come Alzheimer, aterosclerosi, cancro, malattie cardiache, asma, diabete o sindrome dell’intestino permeabile.

Supportare la funzione antiossidante del nostro organismo con acido alfa-lipoico può ritardare, mitigare, ridurre o addirittura far scomparire l’insorgenza di uno qualsiasi di questi sintomi o malattie.

Come colpisce il nostro corpo il processo di invecchiamento?

Ossidazione

L’ossidazione avviene praticamente in modo costante, a causa delle reazioni chimiche che si verificano quando mangiamo, ci muoviamo o respiriamo; oltre a queste esposte all’ambiente, dove sono presenti agenti nocivi o che possono causare una crescita e una riproduzione cellulare anomala, e persino causare effetti negativi sull’efficienza metabolica.

Livello Fisiologico

I mitocondri sono i piccoli organelli che controllano la produzione di energia per ciascuna delle cellule che funzionano sinergicamente nel corpo umano. Ogni cellula contiene decine o centinaia di mitocondri, a seconda della particolare funzione e del fabbisogno energetico dell’organo componente.

Funzione dei mitocondri

Più dell’85% dell’ossigeno contenuto in ogni respiro viene consumato da questi piccoli produttori di energia, quindi è facile capire come la bassa funzione mitocondriale sia legata all’invecchiamento e ai bassi livelli di energia

Funzione Energetica

Se partiamo dalla base che una cellula che invecchia è caratterizzata da una scarsa produzione di energia, sarà più facile capire l’importanza di qualsiasi sostanza che possa aumentare i livelli di energia nella cellula per aiutare le cellule a riparare le cellule, proprio come fanno le cellule giovani.

Ossidazione accumulata

Dall’inizio degli anni ’70, gli scienziati hanno convalidato la teoria mitocondriale dell’invecchiamento, che mostra come una vita di danni accumulati al DNA mitocondriale porta ad un aumento dello stress dei radicali liberi e ad una bassa produzione di energia cellulare e malattie croniche.

Effetto anti-aging dell'ala

L’ALA può frenare i sintomi dell’invecchiamento

Come funziona l’acido alfa lipoico (ALA)?

Aumento di ALA

Anche se non è considerato un nutriente essenziale, è certo che la sua somministrazione contribuirà ad aumentare i livelli che circoleranno nel nostro organismo, amplificando la sua presenza e, quindi, godendo ancora di più dei suoi benefici.

Neutralizzare i radicali liberi

Una delle funzioni primarie dell’ALA è quella di combattere gli effetti dei radicali liberi, come accennato nei paragrafi precedenti, impedendo a queste sostanze di produrre qualsiasi rischio di deterioramento, e di accelerare l’invecchiamento cellulare, come conseguenza dei processi di ossidazione. All’interno delle cellule, l’ALA viene convertito in acido diidrolipoico, che ha proprietà protettive sulle reazioni cellulari.

Controllo glicemico

L’ALA può migliorare la sensibilità all’insulina, cioè migliorare l’assorbimento del glucosio da parte delle fibre muscolari, deprimendo gli adipociti di grasso. Questo fatto può essere molto interessante, sia per le persone con un disturbo legato al metabolismo del glucosio, come i diabetici, e anche, regolando il glucosio nel sangue, le persone sperimenteranno meno sensazione di fame tra i pasti.

Antiossidante

Come parte della sua funzione, come altri antiossidanti, l’ALA può ridurre o addirittura neutralizzare i danni cellulari. Funziona ripristinando il livello di altre sostanze importanti come la vitamina E o la vitamina C, cooperando per ottenere energia dalle molecole di carboidrati.

Sintesi di glutatione

L’ALA può aumentare la capacità del corpo di sintetizzare il glutatione, che è strettamente legato al metabolismo energetico, al punto che atleti e sportivi lo usano proprio per sostenere le loro prestazioni atletiche.

Metabolismo Energetico

Sotto questo aspetto, l’ALA sembra che lavori in modo sinergico e complementare come lo fanno le vitamine del gruppo B e gli altri enzimi, i quali sono necessari per la conversione di tutti i macronutrienti (proteine, grassi e carboidrati) in molecole disponibili energeticamente per poter essere utilizzate successivamente in base alla loro funzionalità all’interno dei diversi sistemi e organi del nostro corpo.

Agente Chelante di Metalli

Una peculiarità dell’acido alfa lipoico è la sua proprietà di agente chelante, cioè la capacità di legarsi ai metalli identificati come tossici nel nostro corpo, come il mercurio, l’arsenico, il ferro, oltre ad altre forme di radicali liberi, che possono essere introdotti nel corpo attraverso le vie aeree, o attraverso il cibo che ingeriamo.

Benefici dell'ala per la salute

Benefici per la salute dell’acido alfa lipoico

Dove trovare l’acido alfa lipoico?

L’acido lipoico è un acido grasso che contiene zolfo. Si trova in molti alimenti, come gli spinaci, broccoli o estratto di lievito. Nel corpo umano è presente soprattutto nel rene, cuore e fegato.

Anche se questa sostanza è presente naturalmente nel cibo che assumiamo normalmente, attraverso verdure e carne, il suo contenuto è molto basso. L’acido lipoico è essenziale per il corretto funzionamento degli organi, poiché aiuta i mitocondri del metabolismo cellulare, e ha anche un effetto antiossidante.

L’acido alfa lipoico è più efficace come antiossidante delle vitamine C ed E, visto che la vitamina C agisce esclusivamente in acqua, e la vitamina E esercita la sua efficacia solo in grasso. La capacità di agire sia in acqua che nei grassi, rende l’acido lipoico unico.

I processi metabolici cellulari forniscono energia al corpo e aiutano nella divisione delle sostanze chimiche e i diversi nutrienti che assumiamo attraverso il cibo, come carboidrati, grassi, proteine e alcoli.

L’azione antiossidante dell’acido alfa lipoico protegge il cervello ed altri organi sensibili ai danni causati dai radicali liberi. Anche se finora non esistono ancora sperimentazioni cliniche definitive, si ritiene che il meccanismo di azione dell’acido lipoico aiuti il corpo nella guarigione delle ferite, lesioni e malattie.

Quali sono le proprietà dell’acido alfa lipoico?

  • Può ridurre significativamente il deterioramento mitocondriale e aumentare i livelli di energia per migliorare i parametri di longevità nell’invecchiamento umano.
  • È conosciuto come “antiossidante universale” perché, a differenza di molti antiossidanti, l’ALA è solubile sia in acqua che in grassi. Questo gli permette di agire in luoghi che la maggior parte degli antiossidanti non sono in grado di raggiungere incontrando le barriere d’acqua o a base di grasso nel loro percorso. L’ALA ha la capacità di agire a livello dei lipidi della membrana cellulare come nel mezzo acquoso del citoplasma cellulare.
  • Una delle scoperte più interessanti è che gioca un ruolo chiave nella sinergia di altri antiossidanti nell’organismo. Ad esempio, quando altri antiossidanti come la vitamina C, la vitamina E e il Co-Q10 si esauriscono, l’ALA li ricicla. Inoltre, stimola la produzione di glutatione, un potente antiossidante naturale prodotto dall’organismo, che ha anche proprietà disintossicanti per l’organismo.

Senza l’aiuto degli antiossidanti, non saremmo in grado di combattere l’azione dei radicali liberi. Pertanto, l’acido alfa lipoico svolge un ruolo chiave nel mantenimento della salute generale e il suo soprannome, come “antiossidante universale” è senza dubbio meritato.

Come e quanto acido alfa lipoico assumere?

Si consiglia di assumere una dose di acido alfa lipoico tra 300-600mg giornalieri, preferibilmente a digiuno o a stomaco vuoto.

Benefici dell’acido alfa lipoicoTutto sull'acido alfa lipoico

Gli studi suggeriscono che l’acido alfa lipoico fornisce un aiuto essenziale al corpo nei seguenti processi:

  • Aumenta l’energia
  • Previene l’invecchiamento cellulare
  • Miglioramento della memoria
  • Miglioramento della vista
  • Stabilizza la pressione sanguigna a un livello sano
  • Ripara le cellule nervose danneggiate
  • Previene l’insorgenza delle malattie

Protegge il sistema nervoso

A differenza di quanto accade con le vitamine, l’acido lipoico è efficace sia in grassi che in acqua, quindi è perfetto per la protezione del tessuto cerebrale.

Poiché l’acido lipoico è in grado di superare la barriera emato-encefalica, è uno dei pochi antiossidanti che possono impedire dall’interno danni cerebrali causati dai radicali liberi. Si ritiene inoltre che contribuisca a rafforzare i legami di connessione tra le cellule nervose e abbia un impatto positivo sulla sensibilità e sul tempo di risposta.

ALA, ruolo contro l’invecchiamento

Tutti gli antiossidanti hanno effetto anti-invecchiamento. Le molecole instabili distruggono il tessuto cellulare, uccidendo le cellule e accelerando l’invecchiamento dell’organismo. Impedendo danni cellulari, le cellule intatte crescono più a lungo, il che aiuta a promuovere la salute generale e fornire il benessere corrispondente.

Inoltre, è stato dimostrato che l’acido lipoico applicato localmente, può rigenerare la pelle danneggiata.

L’acido alfa lipoico non ha solo un effetto positivo sull’esterno. Il suo vero vantaggio consiste essenzialmente nella funzione protettiva del cervello e di altri organi.

Come agisce l'ala contro l'invecchiamento

Udito

Esperimenti con animali suggeriscono che l’acido lipoico può prevenire la perdita dell’udito negli anziani. Un altro studio simile indica i potenziali vantaggi che può avere nel trattamento del glaucoma.

Anche se queste ipotesi non sono state dimostrate in modo conclusivo, esistono molteplici rapporti che descrivono le possibili aree di applicazione dell’acido lipoico per migliorare la salute e il benessere degli anziani ed evitare certi danni all’organismo prima che si verifichino.

Per il diabete

L’ALA è un ottimo strumento per migliorare la risposta e sensibilità all’insulina e per regolare i livelli di zucchero nel sangue.

Ha la proprietà di prevenire la glicosilazione delle proteine e prevenire la trasformazione del glucosio e galattosio di sorbitolo. L’accumulo di sorbitolo è associato ad alcune patologie presenti nelle persone con diabete, tra cui la cataratta.

L’acido alfa lipoico è molto efficace nel migliorare il diabete di tipo 2 e molti studi lo supportano. Oltre ai suoi effetti sui livelli di zuccheri, l’acido alfa lipoico protegge dal danno vascolare renale, riduce i sintomi della neuropatia e promuove la funzione del sistema nervoso.

Questo risultato è ottenuto grazie alla sua proprietà di essere solubile in grassi e mezzi acquosi, il che lo aiuta a raggiungere le zone con scarsa accessibilità nervoso proteggendole dal danno ossidativo.

La funzione metabolica dell’ALA

Le proprietà dell’acido alfa lipoico vanno oltre il suo effetto sui livelli di glucosio nel sangue, dal momento che diversi studi hanno dimostrato la sua efficacia nel prevenire e migliorare varie alternanze metaboliche.

L’ALA viene utilizzato con successo in persone affette da obesità, diminuendo il loro peso corporeo dell’8%.

Aiuta a migliorare la composizione corporea, riduce il grasso addominale e aiuta anche a ridurre la pressione sanguigna.

Tutto questo come effetto collaterale della sua azione sulla sensibilità all’insulina e un aumento dell’adiponectina.

L’adiponectina è una sostanza con effetto antinfiammatorio e antiaterogenico e il suo importo è ridotto nelle persone con insulino-resistenza e obesità, diabete di tipo 2 e la sindrome metabolica.

Acido alfa lipoico per la salute cardiovascolare

Salute cardiovascolare

Può essere utile per migliorare il sistema cardiovascolare grazie alla capacità di prendersi cura dei vasi sanguigni, diminuire la pressione sanguigna ed equilibrare i lipidi nel sangue.

L’acido alfa lipoico, a sua volta, ha la capacità di rigenerare la vitamina E, un buon antiossidante che migliora anche la funzione cardiovascolare.

L’ALA aumenta il sistema immunitario

L’ALA con altri antiossidanti come la vitamina C, i bioflavonoidi o gli omega 3 promuove la sintesi di interferone, una sostanza creata dai globuli bianche del corpo contro le infezioni, le allergie, ecc.

Sindrome della stanchezza cronica e l’ALA

Dal momento che ha un ruolo importante per aumentare la produzione di energia cellulare, l’ALA può essere un rimedio naturale per migliorare la sindrome da stanchezza cronica.

Altre applicazioni dell’acido alfa lipoico

L’acido alfa lipoico si è mostrato vantaggioso in molte condizioni di salute, come nel caso di persone affette da glaucoma, alle quali si raccomanda una dose di 150 mg al giorno.

L’ALA è coinvolta nel corretto mantenimento delle ossa e come prevenzione per l’osteoporosi. Recenti ricerche hanno dimostrato che può essere di grande aiuto come rimedio naturale per il mal di testa e le emicranie, dal momento che già una dose di 600mg al giorno sembra diminuire la loro intensità e frequenza.

Acido alfa lipoico e il rendimento sportivo

Nel corso degli anni, la massa mitocondriale è ridotta e quindi la capacità del corpo di produrre energia. Come risultato, la massa cellulare è ridotta e aumenta l’azione dei radicali liberi.

Il contributo dell’ALA aumenta l’attività dei mitocondri, diminuisce la perossidazione e promuove la sintesi di energia. Questo a sua volta aiuta a prevenire la perdita del tessuto muscolare e a garantire una corretta funzione muscolare.

L’acido alfa lipoico aiuta a mobilizzare il glucosio nelle cellule muscolari, aumentando l’utilizzo da parte del tessuto muscolare. Questo effetto consente un migliore utilizzo delle sostanze nutritive e migliora le prestazioni atletiche e la salute generale.

L’esercizio fisico aumenta anche la produzione di radicali liberi, il che significa che gli antiossidanti endogeni, come il glutatione o la vitamina E sono ridotti, aumentando lo stress ossidativo e limitando il danno ai tessuti.

Diversi studi dimostrano che gli integratori di ALA aiutano a proteggere il corpo dall’eccesso di radicali liberi che attaccano il corpo durante l’attività fisica. L’alto stress ossidativo altera la regolazione della contrazione muscolare e può anche influenzare le proteine miofibrillari; una diminuzione dello stress ossidativo riduce l’affaticamento muscolare.

Acido alfa lipoico per sportivi

Controindicazioni ed effetti collaterali dell’acido alfa lipoico (ALA)

L’ALA si considera sicuro seguendo le istruzioni d’uso e somministrazione. Solo in altissima quantità (1200-1800mg al giorno) può causare effetti collaterali come mal di stomaco, nausea, vomito, vertigini o reazioni allergiche cutanee che scompaiono interrompendone il consumo. Per quanto riguarda il suo uso per periodi prolungati in modo continuativo, esistono studi di due anni di durata in cui non è stato riscontrato alcun effetto negativo significativo.

Ragioni per assumere integratori dietetici che contengano ALA

Gli studi suggeriscono che l’acido lipoico ha i seguenti effetti positivi:

  • Aiuta nella perdita di peso
  • Aumenta l’energia
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Aiuta nelle prestazioni della memoria
  • Migliora la funzione cerebrale
  • Stabilizza la pressione sanguigna a un livello sano
  • Riduce il colesterolo
  • Riduce i livelli di zucchero nel sangue

Post Correlati

Valutazione Acido Alfa Lipoico

Regolazione della glicemia sanguigna - 95%

Antinfiammatorio - 92%

Miglioramento della pressione arteriosa - 94%

Miglioramento dell'aspetto della pelle - 95%

Riduzione della stanchezza quotidiana - 93%

Riduzione dell'ansia di fare spuntini tra i pasti - 95%

94%

Valutazione HSN: 4.6 /5
Content Protection by DMCA.com
Vedi Anche
Quercetina per la salute cardiovascolare
Quercetina – Antiossidante naturale per dilatare l’invecchiamento

La quercetina è una sostanza ad altissimo potere antiossidante alla quale sono attribuite notevoli proprietà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace il nostro HSNBlog?
HSN Newsletter
Be’, immagina le offerte del nostro negozio.

Lasciaci la tua mail e ti daremo accesso alle migliori promozioni per i nostri clienti


Desidero iscrivermi e accetto la politica di privacy