Colostro - Cos'è, composizione e benefici per gli sportivi Blog di Fitness, Nutrizione, Salute e Sport | Blog HSN
Home / Nutrizione / Alimenti Funzionali / Colostro – Cos’è, composizione e benefici per gli sportivi
Colostro – Cos’è, composizione e benefici per gli sportivi

Colostro – Cos’è, composizione e benefici per gli sportivi

Il colostro è la prima secrezione lattea (dei mammiferi) dopo il parto. Successivamente va scomparendo e perdendo le sue proprietà a partire dalle cinque o sei ore dopo il parto lasciando spazio al latte materno che sarà quello che verrà secreto nei giorni e mesi successivi.

Per questo motivo è così importante che le madri allattino i loro figli nelle prime ore di vita. Il suo obiettivo principale è quello di garantire il pieno sviluppo del sistema immunitario e del sistema digestivo del mammifero appena nato.

Cos’è il colostro?

Il colostro è un fluido lattiginoso che proviene dalle ghiandole mammarie degli umani, delle mucche e di altri mammiferi nei primi giorni dopo il parto, prima che appaia il vero latte.

Contiene proteine, carboidrati, grassi, vitamine, minerali, oltre ad anticorpi, che combattono gli agenti causanti malattie come batteri e virus.

Il colostro rinforza il sistema immunitario del nascituro e lo protegge da infezioni tramite una serie di anticorpi, agenti antibatterici, fattori immunoregolarori e antiossidanti.

D’altra parte nel colostro sono presenti fattori di crescita con i quali il mammifero potrà cominciare a sviluppare i propri tessuti muscolari.

Le sue proprietà sono tali che prima della creazione degli antibiotici veniva utilizzato il colostro bovino come principale fonte di anticorpi per combattere le infezioni per via dell’alta concentrazione delle sostanze nominate sopra.

Colostro alimento per i neonati

I livelli di anticorpi che compaiono nel colostro possono essere 100 volte superiori a quelli presenti regolarmente nel latte

Composizione del colostro

Il colostro è composto da:

  • Proteine Specifiche: sono quelle che si trasferiscono attraverso l’alimento al neonato e hanno una funzione prebiotica, favorendo lo sviluppo della flora intestinale.
  • Non Specifiche: che sono importanti per combattere malattie infettive e la stimolazione e crescita dei tessuti.

Composizione del Colostro

    • Immunoglobuline: noti come anticorpi, sono usati dal sistema immunitario per identificare, attaccare e neutralizzare oggetti estranei come batteri e virus. L’assorbimento delle immunoglobuline è essenziale per l’immunità passiva dei mammiferi neonati.
    • IgG: Il colostro bovino ha più IgG di tutte le altre immunoglobuline presenti nel colostro. Fornisce gran parte dell’immunità contro gli agenti patogeni invasori. Le IgG aiutano anche ad avviare la cascata di altre funzioni immunitarie.
    • IgA: risiede in aree come il tratto gastrointestinale, respiratorio e urogenitale per svolgere un ruolo cruciale nell’immunità della mucosa mediante la prevenzione dei patogeni
    • IgM: la prima linea di difesa di fronte ad agenti patogeni che entrano nel corpo e attacca i batteri, inattivandoli.
    • IgE: svolge un ruolo importante nelle reazioni allergiche e aiuta nelle risposta ai parassiti nell’apparato digestivo.
    • IgD: lavora in combinazione con le IgM per inviare un segnale alle cellule B e attivarle. Inoltre, le IgD partecipano insieme ad altre immunoglobuline per rafforzare il sistema immunitario dell’organismo.
    • Citochine: il colostro contiene un elevato numero di questi modificatori di risposta biologica. Queste possono essere molecole di segnalazione delle proteine, peptidi o glicoproteine utilizzate nelle comunicazioni cellulari. Le citochine hanno un ruolo specifico come regolatori della crescita e dello sviluppo delle cellule epiteliali, compresa l’infiammazione intestinale e il ripristino epiteliale dopo un danno alle mucose. Sono anche importanti mediatori nella regolazione delle risposte immunitarie e infiammatorie.
    • Lattoferrina: è una glicoproteina che lega il ferro. Uno dei componenti antimicrobici del sistema immunitario che combatte batteri e funghi nel corpo. Si lega agli ioni metallici che sono metaboliti batterici necessari, per cui non sono disponibili per lo sviluppo batterico. Questa glicoproteina antinfiammatoria si lega agli ioni di ferro liberi nei fluidi biologici, trasportando il ferro alle cellule del sangue. È stato dimostrato che la lattoferrina inibisce la crescita di microbi specifici, come l’E. coli e la Salmonella. La lattoferrina ha inoltre dimostrato effetti antivirali.
    • Lisozima: enzimi antibatterici che supportano il sistema immunitario, a causa dell’alterazione delle pareti cellulari provocata da batteri dannosi. Un attributo speciale del lisozima è la sua interazione con altri componenti colostrali. È stato dimostrato che funziona in sinergia con la lattoperossidasi, la IgA e la lattoferrina, combattendo l’E. coli e amplificando gli effetti antimicrobici.
    • Lattoalbumina: importante nutriente e proteina solubile in acqua che si trova nel latte e che contiene aminoacidi essenziali necessari per la crescita e lo sviluppo dell’organismo.
    • Lattoperossidasi: importante enzima antibatterico presente nel colostro. Protegge la ghiandola mammaria in allattamento dalle infezioni. In parte attivato formando un complesso con lisozima. Dimostra anche di lavorare con la lattoferrina per alcuni effetti antibatterici. Alcuni virus, come la poliovirus, sono sensibili agli effetti tossici della lattoperossidasi per i virus.
    • Polipeptidi ricchi in prolina (PRPs): piccole catene di aminoacidi che hanno un potente effetto sull’attivazione e sul bilanciamento delle risposte immunitarie. Le funzioni includono la modulazione del sistema immunitario, che agisce come dispositivi di segnalazione molecolare, promuovendo la crescita e la differenziazione delle cellule B, stimolando l’attività delle cellule NK e promuovendo la proliferazione dei leucociti.
    • Fattori della Crescita: stimolano la crescita, la differenziazione e la maturazione cellulare. I fattori della crescita agiscono come molecole di segnalazione da una cellula all’altra e regolano una varietà di processi cellulari.
    • Fattori della Crescita Epidermica (EGF): svolgono un ruolo importante nella regolazione della crescita, proliferazione e differenziazione delle cellule. Anche la famiglia di fattori della crescita EGF può contribuire a modulare lo sviluppo dell’epidermide, della ghiandola mammaria e dell’intestino.
    • Fattori della Crescita dei Fibroblasti (FGFs): coinvolti nella crescita di nuovi vasi sanguigni e nella cicatrizzazione delle ferite.
    • Fattore della Crescita Insulinica (IGF-1): i fattori di crescita più abbondanti nel colostro bovino. Queste proteine sono polipeptidi a catena singola con aminoacidi. Svolgono un ruolo importante nella crescita infantile e hanno un effetto anabolizzante negli adulti.
    • Fattore di Crescita derivato da Piastrine (PDGF): una delle numerose proteine che regolano la crescita e la divisione cellulare, svolgendo un ruolo importante nella formazione dei vasi sanguigni.
    • Fattori della Crescita Trasformanti (TGF-alfa e TGF-beta): TGF-alfa induce lo sviluppo del tessuto epiteliale. Il TGF-beta svolge un ruolo cruciale nella rigenerazione dei tessuti, nella differenziazione cellulare, nella formazione della cartilagine ossea e nella regolazione del sistema immunitario.

Composizione del colostro

Nutrienti essenziali nel colostro

  • Carboidrati: si trovano dagli zuccheri semplici fino a quelli compessi oligosaccaridi e costituiscono uno dei 3 macronutrienti (insieme ai grassi e alle proteine).
  • Grassi: prestano un importante fattore ormonale
  • Proteine: la proteina del colostro fornisce i componenti nutrienti essenziali per lo sviluppo del muscolo e del tessuto fino, gli aminoacidi. Consistono in un gran numero di composti identificati come “blocchi da costruzione”. Gli aminoacidi sono essenziali per la nutrizione e lo sviluppo muscolare. Aiutano a fornire energia.
  • Vitamine: si includono la vitamina A, B2, B9, B12, e D. Sono nutrienti organici essenziali, che insieme ai minerali, lavorano come catalizzatori e/o cofattori in funzioni biologiche.
  • Minerali: includono il calcio, cloro, ferro, magnesio, fosforo, potassio, sodio e zinco. Sono elementi che agiscono anche come catalizzatori in funzioni all’interno dell’organismo, come il metabolismo o la formazione dell’ATP.

Il colostro è molto alto in proteine e basso in grassi e carboidrati, rispetto al latte. In forma orale, si assorbe in un 98%, risultando in un’alta biodisponibilità, come per la Whey Protein o Proteine del Siero di Latte.

Processo di ottenimento del colostro e durata

Il colostro utilizzato per l’integrazione proviene generalmente da bovini. Viene estratto nelle prime ore dopo il parto e può provenire da mucche, pecore, scrofe, ecc… purché siano stati alimentati naturalmente senza alimenti secchi o preparazioni chimiche, e abbiano ovviamente superato gli opportuni controlli sanitari.

Colostro proveniente da vacche alimentate con erba

Colostro proveniente da Vacche alimentate al Pascolo

Successivamente passa attraverso un processo per liofilizzarlo e congelarlo. Può essere congelato a -20 gradi per un anno senza variazioni di composizione.

A cosa serve il colostro?

La caratteristica più importante e scientificamente rilevante è la sua azione per stimolare e sviluppare il sistema immunitario. Come sappiamo, siamo nati tutti con un sistema immunitario completo ma senza “addestramento“, cioè le cellule che lo compongono non distinguono tra cellule buone e cattive e quindi non è preparato a combatterle.Colostro come antimicrobico

Il colostro esercita proprietà antimicrobiche e antibatteriche per proteggere l’organismo di fronte a minacce esterne

Il colostro trasferisce attraverso i suoi componenti (immunoglobina) la memoria immunitaria della madre al neonato, in modo che possa combattere possibili infezioni e malattie subito dopo la nascita, in altre parole, trasferisce l’addestramento necessario.

Importanza del colostro

Oltre a contenere una grande quantità di sostanze nutritive è facilmente digeribile e assimilabile per i neonati fornendo i fattori naturali della crescita per sviluppare i loro organi vitali, ha un contenuto proteico molto elevato e ha pochi grassi e lattosio.

Densità nutrizionale del colostro

Il colostro è nutrizionalmente molto denso

Inoltre è fondamentale per iniziare a sviluppare e rinforzare il sistema immunitario.

Proprietà del colostro

Il colostro può prevenire infezioni batteriche e influenzali, alleviare i sintomi dei disturbi gastrointestinali, curare il diabete, ridurre l’infiammazione associata a disturbi autoimmuni, e aumentare la funzione del sistema immunitario…

Proprietà del colostro

Conta con una serie di nutrienti importanti, che includono: proteine, vitamine, minerali, fattori immuni, fattori della crescita e fattori metabolici. 

È considerato come un grande alimento. Grazie alla ricerca, viene sempre più incluso, non solo durante la fase post-natale, ma grazie alla tecnologia, possiamo beneficiare di questa sostanza così particolare.

Perché assumere colostro?

L’importanza del colostro per lo sviluppo del sistema immunitario del neonato umano è ben riconosciuta e la presenza di componenti bioattivi strettamente omologhi nel colostro bovino ha portato ad un uso crescente di questa fonte di colostro nell’uomo.

Benefici del colostro per gli sportivi

Il colostro è una sostanza che non dev’essere sottovalutata, e apporta splendidi benefici negli sportivi

Soprattutto per le sue proprietà antimicrobiche e la sua capacità antibatterica, il rafforzamento del sistema immunitario e i benefici per le malattie dell’apparato digerente di origine autoimmune, e anche per la sua applicazione in campo sportivo.

Quali sono i benefici del colostro bovino?

I risultati dell’integrazione con colostro sono simili a quelli delle proteine del siero o whey protein, anche se il colostro può offrire alcuni benefici unici per il sistema immunitario e digestivo.

Combattere la sindrome dell’intestino permeabile

Durante i periodi più impegnativi di allenamento o di gara, è abbastanza comune che gli atleti soffrano di problemi legati all’apparato digestivo, in particolare, che sviluppano alcune patologie, come la sindrome dell’intestino permeabile. Questo provoca infiammazioni nell’intestino tenue e fori nella mucosa, che possono causare l’ingresso di composti pericolosi nel flusso sanguigno e causare malattie.

Intestino permeabile e colostro

I fattori immunitari del colostro possono aiutare a proteggere chiunque abbia la sindrome dell’intestino permeabile attaccando virus, batteri e funghi nell’intestino

Morbo di Crohn e colite ulcerosa

Secondo la ricerca, gli anticorpi trovati nel colostro possono anche aiutare le persone che soffrono di uno qualsiasi di questi disturbi infiammatori intestinali. Gli anticorpi proteggono da alcuni ceppi di batteri che sono stati implicati nel causare sintomi di malattie autoimmuni.

Rinforzare il sistema immunitario

I fattori immunitari del colostro possono aiutare a prevenire raffreddori e influenza. Con l’età il nostro sistema immunitario diventa meno sensibile ai virus invasori, ma gli anticorpi del colostro, insieme ad uno stile di vita sano, possono ripristinare una funzione sufficiente a combattere queste infezioni prima che prendano possesso.

Colostro come antibatterico

Gli anticorpi presenti nel colostro sono efficaci anche per ridurre la diarrea causata da Escherichia Coli

La ricerca ha dimostrato anche che l’uso del colostro può essere più efficacie nella prevenzione del raffreddore che un vaccino.

Colostro e fattori di crescita

Il colostro bovino presente negli integratori alimentari, contiene 87 fattori di crescita che intervengono a livello cellulare, sviluppando così i tessuti muscolari, oltre che a stimolare la massa muscolare, il tessuto connettivo, la pelle e le ossa.

Perché gli sportivi e/o atleti usano il colostro?

Tutti i contributi del colostro per gli atleti

Per quanto riguarda il piano sportivo, il colostro può portare sostanziali benefici al recupero fisico di chi pratica sport. Estiste un indicatore di salute denominato Creatina Kinasa, il quale misura lo stato attuale del danno muscolare della persona.

La creatina kinasi o CK, è un enzima che si trova nel muscolo scheletrico, il quale potrebbe indicare l’intensità di attività fisica e influire sulla conseguente capacità di recupero e rigenerazione dei tessuti muscolari. In questi casi il colostro può ridurre i livelli di creatina kinasa, o CK, nel sangue.

Se sei uno sportivo e vuoi beneficiare dei miglioramenti che ti possono apportare gli integratori di colostro, clicca qui per acquistare.

Come assumere colostro?

La dose standard di colostro inteso come integratore proteico o agente di salute intestinale è compresa tra 10-60g. Questa dose contiene 2-4g (10-30%) di immunoglobulina.

Come assumere il colostro

I risultati possono amplificarsi combinando colostro e proteina del siero

È importante che quando si acquista un integratore di colostro si presti attenzione alla sua composizione. L’immunoglobina attiva G (IgG), uno degli anticorpi più importanti, si trova ad un livello considerevole. Offre una maggiore protezione e rafforzamento del sistema immunitario.

Comprare colostro

Ci sono diversi formati di integratori di colostro, come in polvere o in capsule, anche se la forma più consigliata è attraverso la prima opzione, e soprattutto se è inclusa alle proteine del siero di latte in polvere o whey protein.

Colostro e atleti

Andando in questa direzione, possiamo comprare su HSN la proteina del siero del latte Evoexcel 2.0. Questa è stata arricchita non solo con colostro, ma anche con altri importanti elementi:

Fonti bibliografiche

Post Correlati

  • Cos'è la Lattoalbumina?
  • Cos'è Aminogen?
Valutazione Colostro

Aumento della forza - 100%

Miglioramento del recupero muscolare - 100%

Riduzione dei mal di pancia durante l'allenamento - 100%

Riduzione dei raffreddori - 100%

Riduzione dei sintomi delle malattie digestive - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Vedi Anche
Tutti i benefici dell'olio di lino
Olio di Lino: Cos’è, Fonti, Proprietà e Benefici

Ogni giorno sempre più persone che vogliono prendersi cura del proprio corpo usano l’olio di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace il nostro HSNBlog?
HSN Newsletter
Be’, immagina le offerte del nostro negozio.

Lasciaci la tua mail e ti daremo accesso alle migliori promozioni per i nostri clienti


Desidero iscrivermi e accetto la politica di privacy