Neurotrasmettitori, Cosa sono, Tipi ed Effetti nell'organismo
Home / Integratori / Neurotrasmettitori, Cosa sono, Tipi ed Effetti nell’organismo
Neurotrasmettitori, Cosa sono, Tipi ed Effetti nell’organismo

Neurotrasmettitori, Cosa sono, Tipi ed Effetti nell’organismo

All’interno del nostro cervello si liberano ogni giorno una serie di reazioni chimiche che vanno ad influire su tutti gli aspetti riguardanti come ci comportiamo, qual’è il nostro stato d’animo, quali sono le notre motivazioni, sensazione di felicità… ovvero, simo soggetti al risultato della liberazione dei Neurotrasmettitori.

Non ti sei mai chiesto a cosa si deve il tuo comportamento? In alcune occasioni ti sei sentito irresistibilmente attratto dall’andare in cucina a cercare cioccolato o dallo spendere molto per comprare qualcosa di cui non avevi proprio bisogno?…

Soffri frequentemente di sintomi depressivi? fai fatica a dormire? o a volte senti la travolgente necessità di ricevere un abbraccio?

Tutte queste risposte hanno in comune la chimica, ovvero, il risultato delle operazioni interne che si producono all’interno del nostro computer AKA cervello. Sebbene sia vero che sono stimolate dall’influenza esterna, di fronte a situazioni ed esperienze proprie.

Cosa sono i Neurotrasmettitori?

I Neurotrasmettitori sono sostanze chimiche di cui si avvalgono le cellule del sistema nervoso (i neuroni) che agiscono come messaggeri per la comunicazione tra le sinapsi, fra cui i più importanti sono:

  • Serotonina
  • Dopamina
  • GABA
  • Acetilcolina
  • Adrenalina

Sinapsi

Lo stress, una cattiva alimentazione o dieta carente nei nutrienti essenziali, esposizione a tossine ambientali, a farmaci e droghe, all’alcool, alla nicotina e alla caffeina possono causare l’esaurimento del neurotrasmettitore, cioè, la facoltà di generare la corretta comunicazione sinaptica tra i neuroni corrispondenti.

Come agiscono i Neurotrasmettitori?

Volendo semplificare molto il meccanismo d’azione dei neurotrasmettitori, possiamo dire che questi si trovano confinati all’interno delle vescicole intracellulari fino a quando non arriva un segnale nervoso che stimola il rilascio delle stesse vescicole dal neurone che le contiene.

Il contatto tra i neurotrasmettitori e i recettori di membrana converte l’impulso nervoso in una risposta cellulare specifica (come ad esempio la contrazione del tessuto muscolare).

Quali proprietà possiedono i Neurotrasmettitori?

I Neurotrasmettitori regolano la condotta della persona influendo su un’infinità di stati:

  • Stado d’animo
  • Sensazione di benessere
  • Appetito
  • Umore
  • Libido
  • Vitalità
  • Riposo e sonno
  • Dipendenze

Benefici dei Neurotrasmettitori

I Neurotrasmettitori controllano una serie di aspetti come:

  • Concentrazione
  • Apprendimento
  • Memoria
  • Lottare con lo stress
  • Migliorare il riposo e la qualità del sonno
  • Generare motivazione e nuove idee

Benefici dei neurotrasmettitori

In alcune occasioni, una attitudine positiva, ci facilita l’ottenimento di soluzioni ottimali

Esercizio e l’Aumento dei Neurotrasmettitori

Quando pratichiamo attività fisiche intense, possiamo sperimentare una sensazione di euforia, dovuta ad un aumento nella produzione di neurotrasmettitori. Vi sono diversi neurotrasmettitori che influiscono sullo stato d’animo, come la serotonina, l’adrenalina e la dopamina.

L’esercizio può avere un effetto positivo sul neurotrasmettitore, in base al tipo e all’intensità dello stesso.

Adrenalina

L’adrenalina è un neurotrasmettitore rilasciato dal cervello in risposta allo stress. Si tratta di un ormone secreto dalle ghiandole surrenali di fronte ad una situazione di pericolo. Il rilascio di adrenalina stimola al massimo il sistema cardiovascolare. Quando si prova un’emozione molto forte, il rilascio di adrenalina è responsabile dell’aumento della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca. Quando fai esercizi ad alta intensità, come lo sprint o il sollevamento pesi, il tuo corpo aumenta la produzione di adrenalina di sei volte o più.

Serotonina

La serotonina è un neurotrasmettitore che modula stato d’animo, emozioni, sonno e appetito. Il triptofano è un precursore della serotonina, e si misura come un indicatore della produzione di serotonina. L’esercizio leggero e moderato, si traduce in un aumento del doppio del triptofano nel cervello e conduce ad un aumento della produzione di serotonina.

Dopamina

La dopamina è un neurotrasmettitore che controlla i processi cerebrali come il movimento, le emozioni, i cicli del sonno e la capacità di sperimentare piacere. I livelli di dopamina sono influenzati dai livelli di serotonina. Quando l’esercizio fisico da lieve a moderato aumenta i livelli di serotonina, anche i livelli di dopamina aumentano di una percentuale simile. L’aumento dei livelli di dopamina può essere la ragione per cui si dorme bene dopo un esercizio fisico moderato. L’adrenalina diminuisce i livelli di dopamina, per cui è possibile che si abbiano problemi a dormire dopo aver fatto esercizio fisico ad alta intensità, come il sollevamento pesi.

Quali sono i fattori che provocano la mancanza di Neurotrasmettitori?

La produzione di Neurotrasmettitori si può vedere influenzata da diversi fattori come:

    • Cattiva alimentazione
    • Esposizione a stress continuo
    • Mancanza di riposo
    • Inquinanti ambientali o tossine
    • Droghe e farmaci
  • Caffeina
  • Alcool

Perchè è importante stimolare la produzione di Neurotrasmettitori?

Ovviamente, se il nostro passaggio lungo la vita fosse libero dall’influenza di molteplici fattori esterni del tutto fuori dal nostro controllo, potremmo dire che tutto rimarrebbe in equilibrio. Ma dato che siamo animali esposti ad una facile empatia, all’alterazione delle emozioni o al mantenimento di una memoria incisa nella nostra retina…, tutto questo segnerà la gestione di tutte le attività in cui si trovi immersa la nostra capacità di decisione e ragionamento.

Probabilmente la frase: “…pensa con il cuore o con la testa…” è uno degli esempi più validi

Nel quadro di queste situazioni, cercheremo la corretta organizzazione delle nostre idee. Non possiamo prendere decisioni che abbiano un alto grado di rilevanza per il nostro futuro a medio termine se in quel momento non siamo in grado di razionalizzare positivamente, e che il frutto del nostro comportamento ci danneggi.

Pertanto, mantenere equilibrato l’intero tessuto chimico, attraverso i corretti livelli di neurotrasmettitori nel cervello, sarà un pilastro fondamentale, non solo per il futuro evento nella nostra tabella di marcia, ma manterremo anche un atteggiamento positivo nei confronti di eventuali problemi che potrebbero sorgere.

Esiste una serie di integratori il cui compito sarà potenziare ed aumentare la concentrazione dei neurotrasmettitori

Quali sono gli integratori precursori dei Neurotrasmettitori?

Scoprendo i neurotrasmettitori

Valutazione Neurotrasmettitori

Aumento dell'autostima - 100%

Alleviare e calmare l'ansia - 100%

Ridurre lo stress - 100%

Migliorare la concentrazione - 100%

Favorire il riposo - 100%

Migliorare la memoria - 100%

Capacità di ragionamento - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Vedi Anche
Come combinare creatina e glutammina
Come Combinare Creatina e Glutammina

Tanto la Creatina come la Glutammina, sono due degli integratori più utilizzati sia all’interno dell’ambito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace il nostro HSNBlog?
HSN Newsletter
Be’, immagina le offerte del nostro negozio.

Lasciaci la tua mail e ti daremo accesso alle migliori promozioni per i nostri clienti


Desidero iscrivermi e accetto la politica di privacy