Olio di Lino: Cos'è, Proprietà, Benefici e Usi Blog di Fitness, Nutrizione, Salute e Sport | Blog HSN
Home / Nutrizione / Alimenti Funzionali / Olio di Lino: Cos’è, Fonti, Proprietà e Benefici
Olio di Lino: Cos’è, Fonti, Proprietà e Benefici

Olio di Lino: Cos’è, Fonti, Proprietà e Benefici

Ogni giorno sempre più persone che vogliono prendersi cura del proprio corpo usano l’olio di lino come integratore alimentare per la bontà che gli vengono attribuite.

Cos’è l’Olio di Lino?

L’olio di lino o olio di semi di lino proviene dal seme della pianta Linum usitatissimum (lino) è ricco di acidi grassi delle serie omega 3, omega 6, e omega 9. La sua qualità dipende direttamente dalla qualità della materia prima utilizzata così come dai processi di pressatura utilizzati per la sua estrazione, essendo di massima qualità quando si ottiene a freddo.

Olio di semi di lino per la nostra salute

Tra i suoi benefici risaltano: salute per la pelle, cuore, sistema immunitario e cervello

Fonti

La fonte dell’olio di lino sono i semi di lino. Si tratta di un’eccellente fonte di micronutrienti, fibra, antiossidanti, e grassi sani, come l’ALA o Acido Alfa Linolenico.

Semi di lino

Olio di Lino Pressato a Freddo

Al momento dell’acquisto dell’olio di lino, si consiglia di controllare sull’etichetta la dicitura “prima estrazione a freddo” perché sarà quella con la migliore qualità e disponibilità. Diventa rapidamente rancido, per cui è importante prendere alcune precauzioni con la bottiglia che lo contiene, conservandola in un luogo fresco e che riceva direttamente i raggi del sole.

Se vuoi sapere di più su questo tipo di grassi e altri, clicca su questo link, per consultare la  Guida degli Acidi Grassi Essenziali

Proprietà dell’Olio di Lino

L’olio di lino ha interessanti proprietà nutrizionali ed effetti potenzialmente benefici per la salute, dovuti soprattutto alla sua composizione, in particolare ai suoi acidi grassi polinsaturi con l’apporto di ALA (omega 3) e sostanze fitochimiche come i lignani (una delle migliori fonti).

I lignani sono una classe di fitoestrogeni, con importanti proprietà antiossidanti, capaci di neutralizzare l’azione ossidativa dannosa prodotta dai radicali liberi in ogni tessuto cellulare del nostro organismo.

Questa combinazione nutrizionale ha un importante potenziale per produrre proprietà benefiche per la salute: riduzione delle malattie cardiovascolari, aterosclerosi (blocco delle arterie per accumulo di sostanze grasse, colesterolo e altre, nelle pareti delle arterie), diabete, cancro, artrite, osteoroporosi, disturbi autoimmuni e neurologici.

Proprietà dell'olio di lino

Per conoscere il Protocollo Autoimmune, clicca su questo link

Informazioni Nutrizionali

Información Nutricional Aceite de Lino

Tabella Nutrizionale per 100g. Fonte

Olio di lino da pressione a freddo

Del totale dei grassi polinsaturi, ogni 100g, Omega 3: 53304mg, e Omega 6: 12701mg

Omega 3 per Vegani/Vegetariani

Fonte Vegana Omega 3

L’olio di lino è una fonte vegetale di omega-3, infatti, è la più ricca di questo nutriente essenziale, e contiene circa il 50-60% di omega-3 sotto forma di ALA. Si tratta quindi di un’alternativa per chi non mangia carne o pesce. Come tutti sappiamo, questo tipo di acidi grassi non è prodotto dal nostro organismo e deve quindi essere introdotto nella dieta da fonti ottimali. In questo caso, le persone che seguono una dieta vegana o vegetariana hanno la possibilità di aggiungere questo nutriente essenziale attraverso l’olio di lino.

Esistono 3 tipi Importanti di Acidi Grassi Omega 3:

  • ALA o Acido Alfa Linolenico, che si trova in un’ampia varietà di alimenti (semi di lino e chia, frutta secca, grano, soia…)
  • EPA o Acido Eicosapentaenoico, che si trova principalmente nel pesce
  • DHA o Acido Docosaesaenoico, che si trova principalmente nel pesce e in certi tipi di alghe marine

Effetti sull'organismo dell'olio di lino

Conversione ALA in Omega 3

È necessario specificare questo punto: la conversione di ALA in omega 3. In alcune persone, non sembra esserci un alto tasso di conversione, cioè ottenere gli acidi grassi omega-3 (EPA e DHA) dall’ALA in un rapporto sufficientemente elevato. Tra i motivi che possiamo trovare:

  • Maggiore presenza di Acido Linoleico (AL) a causa di una maggiore assunzione di queste fonti. Si tratta di un omega-6, anch’esso essenziale, che condivide enzimi (ottenere acido arachidonico da AL) che lavorano per convertire l’ALA in omega-3.
  • Deficit di cofattori enzimatici, a causa di una mancanza di nutrienti o di una cattiva alimentazione, come zinco, magnesio, selenio, vitamina C e B.
  • Sembra anche che la capacità di conversione delle donne sia maggiore che degli uomini, come risulta da uno studio.

Secondo le ricerche, la capacità di convertire l’ALA in omega-3 può essere aumentata non ingerendo fonti dirette di EPA e DHA (pesce). Questo fatto sembra indicare che nelle persone che non mangiano questi alimenti frequentemente, il corpo risponde amplificando il rapporto di conversione di ALA in EPA.

Importanza degli Omega 3

L’acido grasso essenziale omega-3 svolge un ruolo fondamentale in importanti processi dell’organismo, come l’azione antinfiammatoria naturale, la salute del cuore e il supporto cognitivo. Nei bambini, contribuisce alla crescita del tessuto neurale durante il periodo perinatale, così come supporto nutrizionale nello sviluppo dei bambini prematuri. Negli adulti, il mantenimento di livelli adeguati di questo acido grasso essenziale riduce la possibilità di complicanze con patologie cliniche, tra cui il tessuto cardiaco, renale e neurale.

Importanza degli omega 3 per lo stato d'animo

Infatti, presentare un deficit di omega-3 si relaziona con casi di depressione, rieschio coronarico, dolore (artrite), tra altri gravi problemi di salute

Benefici dell’Olio di Lino

Perdere Peso

Olio di lino per perdere peso

  • Forza il corpo a metabolizzare il grasso immagazzinato (effetto termogenico), aumentando l’ossidazione di questo, con cui si può ridurre il grasso corporeo, purché il resto della nostra dieta sia corretta.
  • Così come, possiede un effetto lassativo, dato che contribuisce al transito intestinale.
  • Aumenta il metabolismo.

Ridurre lo Zucchero nel Sangue

Olio di lino per ridurre il glucosio nel sangue

  • Migliora la sensibilità all’insulina, rendendo più difficile l’immagazzinamento dei carboidrati come grasso e fornendo una energia più duratura e sostenuta.
  • Controllo della glicemia, come si evidenzia, essendo molto interessante per le persone che soffrono di diabete.

Antinfiammatorio Olio di semi di lino come antinfiammatorio

  • La sua straordinaria capacità anti-infiammatoria, aiuta a combattere e placare dolori derivati da patologie croniche (artrite, sclerosi…)
  • Allevia la sindrome premestruale in certe donne.
  • Aiuta a produrre prostaglandine (ormoni antinfiammatori). Casi di asma, emicrania, o simili, possono essere drasticamente alleviati.

Sportivi

Benefici per gli sportivi

  • Diminuisce il tempo di recupero tra gli allenamenti.
  • Maggiore durata e intensità negli allenamenti, dato che gli acidi grassi essenziali entrano rapidamente nei sistemi di produzione di energia.
  • Aumenta la quantità di stamina, necessaria per i processi energetici, in modo che si possa sperimentare una maggiore sensazione energetica e prolungare l’attività fisica.
  • Aumenta l’assorbimento del calcio, necessario per i nostri intensi allenamenti e persone con osteoporosi.

Pelle e Capelli

Olio di lino per pelle e capelli

  • La pelle presenta un aspetto migliore e guadagna in salute, in quanto contribuisce a mantenere l’incarnato morbido, sodo e idratato. Grazie alla sua capacità antiossidante, rallenta la comparsa dei segni dell’invecchiamento.
  • Migliora l’eczema (secchezza della pelle, irritazione, pelle “squamosa”…)
  • I capelli nascono più forti, oltre a migliorare la loro lucentezza naturale

Per la Donna

Benefici dell'olio di lino per le donne

  • Regolare la mestruazione
  • Bilanciare i livelli di progesterona
  • Ridurre i sintomi della Sindrome dell’ovaio policistico, i quali comportano: aumenti di peso, mestruazione irregolare, infertilità, acne, problemi con la crescita dei capelli (irsutismo)…
  • Ridurre i sintomi della menopausa, come vampate, insonnia…

Salute del Cuore

Supporto alla salute del cuore

Olio di Lino nella Dieta

Al momento di introdurre questo alimento nella nostra dieta abbiamo due opzioni: Olio di lino in forma liquida, o Integratori di Olio di Lino. Con entrambi riusciremo ad apportare gli stessi benefici, solo che in un modo staremo ingerendo più contenuto calorico (olio), mentre sotto forma di capsule o softgels, assumeremo solo il principio attivo o acido grasso.

Immagazzinare Olio di Lino

Una volta aperto, si consiglia di conservare in frigorifero per preservarne la freschezza. Per evitare l’ossidazione e che diventi rancido, è importante non esporlo alla luce e chiudere bene il contenitore.

Non Cucinare con Olio di Lino

La raccomandazione quando si tratta di prendere l’olio di lino è di usarlo così com’è, come condimento o salsa per i nostri piatti, o di consumarlo direttamente con un cucchiaio. Cioè, da consumare a crudo. Il motivo è che se lo usiamo per cucinare, l’innalzamento della temperatura lo farà ossidare.

Consumare l'olio di lino a crudo

Se vuoi sapere Qual’è il Miglior Olio per Cucinare, clicca qui e scoprilo.

Con Cosa Combinare l’Olio di Lino?

Come accennato sopra, se stiamo cercando un’efficace conversione dell’ALA in omega-3, sarà necessario che ci sia un numero adeguato di elementi che fungano da cofattori in questo processo. Tra questi, possiamo consigliare oltre all’assunzione dell’olio di lino, e sempre per risolvere qualsiasi carenza dell’alimentazione:

  • Complesso di Vitamina B
  • Vitamina C
  • Magnesio

Con l’obiettivo di migliorare la salute articolare, possiamo aggiungere collagene Idrolizzato con Magnesio, vitamina C e Acido Ialuronico. In questo modo si offre un prodotto con maggiore quantità di elementi che inoltre potenzia anche altri effetti.

Controindicazioni dell’Assunzione di Olio di Lino

Tra i principali problemi che si possono riscontrare quando si consuma olio di lino vi sono fondamentalmente quelli legati al sistema digestivo. Pertanto, si consiglia di assumerne piccole quantità, in quanto potrebbe causare disturbi di stomaco a causa di indigestione, nausea, dolori addominali o flatulenza. A causa dei suoi effetti lassativi, potrebbe portare a casi di diarrea. In altri casi, può essere considerata la possibilità di una reazione allergica, come orticaria, gonfiore o difficoltà respiratorie.

Se vuoi comprare integratori di olio di lino, devi solo visitare il negozio online di HSN.

Post Correlati

Valutazione Olio di Lino

Miglioramento di Pelle e Capelli - 100%

Miglioramento dello Stato d'Animo - 100%

Riduzione del Dolore Articolare - 100%

Riduzione del Colesterolo - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace il nostro HSNBlog?
HSN Newsletter
Be’, immagina le offerte del nostro negozio.

Lasciaci la tua mail e ti daremo accesso alle migliori promozioni per i nostri clienti


Desidero iscrivermi e accetto la politica di privacy