Rhodiola rosae - Le sue proprietà e i suoi effetti collaterali Blog di Fitness, Nutrizione, Salute e Sport | Blog HSN
Home / Nutrizione / Piante / Uso della rhodiola rosea come adattogeno sportivo
Uso della rhodiola rosea come adattogeno sportivo

Uso della rhodiola rosea come adattogeno sportivo

La Rhodiola è una pianta usata popolarmente dall’antichità per le sue proprietà adattogene, cioè, aiuta l’organismo ad adattarsi a situazioni di stress fisico o mentale. 

Cos’è la rhodiola rosea

L’estratto di Rhodiola Rosea è conosciuto comunemente come radice d’oro, una pianta perenne utlizzata nella medicina erboristica. È una erba adattogena che aiuta a sollevare lo stress. Si utilizza più per la fatica, depressione lieve e rendimento mentale. Si dice che può aiutare a modulare la dopamina, noradrenalina e serotonina, sostanze chimiche del cervello che influiscono sullo stato d’animo, appetito e benessere in generale.

Da più di tremila anni è stata utilizzata come tonico naturale per:

  • Aumentare l’energia
  • Rinforzare la vitalità
  • Combattere lo stress
  • Diminuire l’ansia
  • Aumentare la virilità
  • Ridurre il tempo di recupero

Il nostro attuale modo di vita, pieno di stress, è probabilmente il fattore principale che contribuisce all’insorgenza di malattie croniche e invecchiamento precoce.

Rhodiola rosea per la rilassatezza

La Rhodiola rosea (è anche chiamata solamente Rhodiola) protegge in forma naturale contro lo stress. Questo è perché è un adattogeno che aiuta il nostro organismo a combattere lo stress fisico e psicologico.

Adattogeni

Gli adattogeni sono sostanze naturali che rafforzano la resistenza del nostro corpo e aiutano a mantenere le sue funzioni in un range normale e sano, anche se si producono situazioni di stress fisico o mentale. Gli adattogeni aiutano a mantenere il corpo stabile, attraverso un processo noto come auto-regolamentazione.

Questo significa semplicemente che se ti trovi sotto un grande stress fisico o mentale, possono mantenerti sano e attivo. La Rhodiola rosea impedisce agli ormoni dello stress di rompere l’armonia del corpo, evitando gli effetti patogeni negativi sul corpo e la mente.

I principali vantaggi degli adattogeni consisitono in fornire una maggiore energia durante il giorno e ridurre la sensazione di stress. Questo porta ad un aumento della resistenza, una migliore concentrazione e un sonno più profondo e più riposante. Gli adattogeni accellerano anche il recupero dopo aver sofferto di una malattia.

Provenienza della rhodiola rosea

La Rhodiola rosea è una pianta molto resistente che cresce nel clima polare, a più di 3000 metri sul livello del mare, sui monti Altai della Siberia. La pianta ha una lunghezza di 30-76 cm e fiori gialli. La si chiama Golden Root, radice siberiana, Rodiola o radice artica.

In Russia, Rodiola rosea è stata usata per secoli per far fronte al clima siberiano freddo e lo stress della vita quotidiana.

Rodiola rosea appartiene alla famiglia delle Crassulaceae. È importante sapere che ci sono più di duecento specie di piante di Rodiola, ma è stato dimostrato che solo la pianta Rhodiola rosea avere benefici per la salute. Il nome di questa pianta deriva dal fatto che quando si taglia la radice, si emana un profumo simile alla rosa.

Pianta di rhodiola rosea

Proprietà rhodiola rosea

La Rhodiola rosea inibisce i sottotipi A e B dell’enzima monoamina ossidasi noto anche come MAO-A e MAO-B, la cui funzione è quella di metabolizzare la serotonina (5-idrossitriptamina o 5-HTP) e la dopamina (DA).

A causa della capacità di questi enzimi di inibire (non bloccare ma inibire) i neurotrasmettitori, la serotonina e la dopamina rimangono più tempo attivi e in concentrazioni più elevate nel cervello. L’attività della serotonina nel cervello migliora e stabilizza l’umore. L’attività della dopamina nel cervello che ci rende più sicuri, positivi e con più motivazione.

La Rodiola rosea sembra influire anche sui peptidi oppioidi, che sono amminoacidi come la beta-endorfina che agiscono come neurotrasmettitori del sistema nervoso centrale e periferico. Alcune evidenze suggeriscono che la Rhodiola provoca questo effetto perché regola la produzione del cortisolo (“l’ormone dello stress”), nelle ghiandole surrenali durante i momenti di stress fisico o mentale.

La regolazione del cortisolo impedisce teoricamente che gli ormoni dello stress causino stanchezza in eccesso di cortisolo che colpisce il sistema immunitario e contrasta l’aumento dell’insulina.

Benefici della rhodiola rosea

Quali benefici apporta la rhodiola

I benefici della Rhodiola includono vari campi di applicazione, debitamente comprovate in più di centonovanta studi clinici:

  • È un rimedio contro la stanchezza fisica e mentale
  • Riduce l’ansia
  • Aiuta affinchè tutti i neurotrasmettitori siano equilibrati
  • Mantiene in equilibrio il sistema di risposta contro lo stress, limitando il rilascio eccessivo di cortisolo, l’ormone dello stress
  • È un rimedio per trattare la depressione e la nevrosi
  • Aumenta l’energia, la resistenza e la perseveranza
  • Facilita la concentrazione
  • Promuove la chiarezza mentale
  • Migliora la memoria e le prestazioni intellettuali
  • Aiuta a combattere la depressione e lo stress psicologico
  • Migliora l’attività sessuale
  • Favorisce il sonno sano
  • Migliora le prestazioni nello sport (in quanto migliora la resistenza)
  • Accorcia il recupero fisico dopo allenamenti duri
  • Previene le malattie catarrali stagionali
  • Stimola la produzione di cellule difensive natural killer (cellule che proteggono contro l’infezione)
  • Aumenta la resistenza del corpo di fronte allo stress fisico e mentale e influenze ambientali negative
  • Aumenta l’energia delle cellule per la produzione di ATP e CP (il carburante del corpo)
  • È un potente antiossidante, aiuta a combattere i radicali liberi e a prevenire il danno ossidativo nel nostro corpo
  • Si tratta di un tonico generale contro l’invecchiamento per gli anziani
  • Aiuta nel recupero dopo la malattia
  • Stimola il metabolismo dei grassi e li trasforma in energia
  • Ha un effetto positivo in quelle professioni in cui è necessaria una maggiore attenzione, come nei camionisti, i controllori di volo e piloti
  • Rispetto ad altri adattogeni, ha un effetto più rapido e più duraturo

Cos'è il recupero attivo

Aiuta a trattare i disturbi astenici

La Rodiola rosea viene usata per alleviare i disturbi dell’astenia causati da un intenso sforzo fisico o intellettuale, derivanti da influenza e altre malattie.

Tra i disturbi astenici includiamo insonnia, deterioramento delle prestazioni, scarso appetito, irritabilità, ipertensione, stanchezza e mal di testa.

Per il rendimento fisico e mentale

Gli studi con la Rodiola rosea hanno dimostrato che riduce il tempo di recupero dopo allenamenti faticosi e che migliora la concentrazione e la memoria. Studi clinici hanno dimostrato anche che la Rodiola rosea migliora la memoria e la concentrazione durante un periodo di tempo prolungato.

Uno studio clinico ha valutato cinquanta studenti a caso per venti giorni, ai quali sono stati dati 50mg di Rhodiola rosea al giorno al giorno o un placebo. I soggetti che hanno consumato l’estratto di Rhodiola hanno dimostrato statisticamente un miglioramento significativo nelle sue condizioni fisiche, intellettuale e psicomotorie.

Per ridurre lo stress

Lo stress si manifesta in diverse aree. Tutti dobbiamo combattere qualche volta contro lo stress emotivo e sappiamo quanto male ci sentiamo in questi momenti. Chi pratica lo sport conosce gli effetti dello stress fisico sul suo corpo. L’uso eccessivo dei muscoli può avere risultati positivi, ma lo stress fisico sul corpo finisce per essere dannoso.

Non dobbiamo dimenticare che lo stress ambientale a cui siamo esposti ogni giorno attraverso dell’inquinamento, il fumo, i contaminanti nei prodotti alimentari e l’acqua e le tossine delle bottiglie di plastica. In breve, il nostro corpo è attaccato da diversi fattori di stress.

Qualsiasi tipo di stress ha effetti negativi sul corpo umano. Il nostro corpo rilascia cortisolo quando siamo stressati, se siamo esposti a una grande quantità di stress si produce troppo cortisolo che può innescare molti problemi nella verifica del corpo.

Quando siamo esposti allo stress si attiva una complessa sequenza del nostro sistema chimico e neurologico. Il nostro corpo risponde allo stress per affrontare la immediatamente la minaccia che fa scattare il fattore di stress.

Rhodiola per combattere lo stress

Danni considerevoli

Possiamo confrontare questo con la zona rossa del contagiri della nostra macchina. Viaggiamo a velocità normale, ma quando dobbiamo schivare rapidamente un’altra macchina che viene verso di noi aumentiamo la pressione sull’acceleratore e il contagiri raggiunge la zona rossa per evitare una catastrofe.

Proprio come non è sempre buono guidare la macchina nella zona rossa, è anche dannoso per il nostro corpo dover combattere costantemente lo stress. La Rhodiola rosea calma il nostro sistema in risposta allo stress e aiuta il sistema nervoso parasimpatico.

Lo stress può danneggiare i nostri mitocondri e ridurre l’energia delle nostre cellule. La Rodiola rosea può aiutare ad aumentare la nostra energia cellulare.

Per calmare la depressione

Tutti sappiamo che lo stress ha anche un grave impatto psicologico sul nostro corpo. Lo stress ci porta a sentirsi depressi e infelici. La Rodiola rosea stimola la produzione di neurotrasmettitori come la serotonina e la dopamina, che sono cruciali per sentirci felici e attivi.

La Rodiola rosea era conosciuta negli Stati Uniti dopo che L’Istituto Svedese condusse uno studio approfondito per valutare l’uso di Rhodiola contro la depressione. I risultati di questo studio hanno concluso che la Rodiola rosea può combattere la depressione lieve e l’ansia.

Nello studio clinico, realizzato su circa centocinquanta persone che soffrono di depressione, somministrarono Rodiola rosea per un mese. Al termine di questo periodo, i due terzi dei partecipanti avevano completamente eliminato i sintomi clinici di depressione, e si provò che divennero più attivi e socievoli. La debolezza generale che soffrivano scomparve.

Rhodiola e depressione

Effetto sull’investigazione cardiaca

Alcuni studi dimostrano che la Rodiola può servire per il trattamento di malattie del cuore, che spesso si innescano con lo stress. Tra i suoi meccanismi che includono la possibilità di ridurre i corticosteroidi e le catecolamine, rilasciate dalle ghiandole surrenali quando una persona è sotto stress.

Una serie di studi doppio cieco, controllati con placebo che sono stati condotti congiuntamente da ricercatori svedesi e russi hanno dimostrato gli effetti positivi della Rodiola sul cuore.

Aumenta la lotta contro i tumori

È stato provato che la Rodiola può avere un’attività benefica contro i tumori, facendo che il corpo sia più resistente contro le tossine. Ciò è dovuto alla varietà di composti antiossidanti presenti nella Rodiola rosea.

Gli estratti di Rodiola hanno avuto un notevole successo nella lotta contro i radicali liberi. Al momento sono in corso studi per valutare se si può applicare un trattamento di Rodiola rosea contro il cancro, o per lo meno serve per aiutare i pazienti durante la chemioterapia.

Per rinforzare il sistema immunitario

Rodiola rosea stimola il sistema immunitario in due modi diversi:

  • Per la stimolazione specifica e diretta delle difese immunitarie: Stimolando uno dei più importanti tipi di cellule del sistema immunitario, le cellule NK, natural killer, che distruggono le cellule infette nel nostro corpo. La Rodiola rosea migliora il sistema immunitario attraverso la resistenza delle cellule T. La Rodiola aumenta il potere di resistenza del corpo contro le tossine che possono accumularsi durante il corso di un’infezione.
  • Per far si che una persona sia meno soggetto allo stress: Gli scienziati hanno scoperto che questo sopprime l’attività del sistema immunitario e distrugge la nostra resistenza agli attacchi batterici e virali. Dovuto agli effetti naturali delle cellule NK contro i tumori, si è visto che la Rodiola rosea può aumentare l’immunità per evitare la soppressione delle cellule B, che può prodursi quando si soffre lo stress. Quando siamo sotto stress, un sacco di energia del corpo è sprecato senza senso. Se siamo esposti a stress cronico, il nostro corpo perde costantemente energia, il risultato è una risposta immunitaria ridotta e deterioramento della salute. L’estratto della Rodiola rosea protegge e stimola il sistema immunitario attraverso l’auto-regolazione o l’equilibrio metabolico del nostro corpo.

Le tre tappe dello stress

Come agisce lo stress

Fase di allarme

Quando si produce un fattore di stress il corpo scatena una rapida liberazione di ormoni interni: i corticosteroidi e le catecolamine: Se lo stress è molto intenso si verifica un improvviso rilascio di ormoni interni, questo può danneggiare i meccanismi di regolazione del corpo. Se assumiamo adattogeni è possibile raggiungere senza problemi adattamento a questa situazione.

Fase di familiarizzazione o adattamento

Se il fattore di stress continua (per esempio nel campo dello sport, con un allenamento intenso) il nostro corpo impara a tollerare lo stimolo stressante, si abitua a questo e, in generale aumenta la resistenza di fronte allo stress. Il periodo di adattamento è in genere una fase sicura. Più a lungo possiamo rimanere in fase di familiarizzazione, meglio è.

Fase di esaurimento

Questo si verifica quando il corpo non losi può più combattere e ci si arrende, o appaiono i sintomi che peggiorano rapidamente in questa fase di esaurimento.

Le malattie associate a questo stato d’animo possono essere attivate nella prima fase d’allarme , ma si manifestano soprattutto in fase di esaurimento, quando il corpo non può combattere lo stress. Di solito compaiono nella terza fase, dopo alcuni mesi o anni. Tutto dipende dalla durata del periodo di rettifica.

A volte il corpo può evitare completamente questa terza fase e tenere sotto controllo lo stress. È possibile ottenerlo prendendo adattogeni. Questo può aiutare a rimanere nel periodo di adattamento il più a lungo possibile.

Esaurimento causato dallo stress

Assumendo estratto di Rodiola rosea estratto è molto più facile per combattere lo stress

Se stai assumendo regolarmente Rodiola, la fase iniziale di allarme passerà facilmente verso la fase di familiarizzazione. Con la Rodiola puoi in questa fase di adattamento durante molto tempo, o anche in modo permanente. Questo eviterà che il corpo scivoli pericolosamente alla fase di estrema stanchezza.

Dosi da assumere

Gli esperti raccomandano l’assunzione di integratori di rodiola rosea a stomaco vuoto o un poco prima dei pasti.

A seconda di ciò per cui viene assunta, la sua assunzione può variare da 140 a 600mg, raccomandandone l’assunzione per un mese.

Come sempre, consigliamo di consultare un medico o uno specialista prima di iniziare ad utilizzare integratori di rodiola rosea.

Per comprare integratori di rhodiola rosea ai migliori prezzi, accedi al link del negozio online di HSN

Effetti collaterali della rhodiola rosea

Se assunto in dosi elevate, la rhodiola rosea può avere alcuni effetti collaterali secondari, come l’aumento del sonno e dell’ansia. Tuttavia, molti esperti sottolineano che sono molti di gli più effetti collaterali positivi che collaterali.

La Rodiola rosea può essere combinato, a differenza degli inibitori della MAO, con la maggior parte dei farmaci.

Rendimento Cognitivo

È stato proposto che i cambiamenti acuti nella cognizione e/o nelle prestazioni delle capacità motorie avvengono attraverso la modulazione dei fattori che stimolano il SNC; in particolare, attraverso la modulazione dei sistemi neurotrasmettitori (aumento del rilascio di catecolamine, inibitori dell’acetilcolinesterasi o recettori dell’adenosina) e aumento della perfusione cerebrale durante l’esercizio.

Rendimiento Cognitivo

Le capacità motorie possono essere di due tipi: fini (legate alla destrezza, come nel tennis) o spesse (come la corsa)

Sai quali sono gli Effetti dei Neurotrasmettitori nell’Organismo?, clicca sul link e scoprili tutti

Evidenza scientifica rhodiola rosea

Obiettivo della rhodiola rosea

La Rhodiola rosea si etichetta come un integratore per migliorare l’adattamento alla fatica. Tuttavia, pochissimi studi hanno valutato gli effetti acuti della sua ingestione sulle prestazioni cognitive nello sport, anche se c’è un po’ più di letteratura sugli effetti acuti sulle prestazioni fisiche.

Rhodiola rosea come adattogeno

Studi sull’efficacia della rhodiola rosea

  • DeBock et al. (2004) trovarono che 200mg di rhodiola rosea non avevano nessun effetto sul tempo di reazione visivo o la capacità di mantenere l’attenzione durante una prova di  ciclismo fino allo sfinimento (≈17 minuti) in studenti universitari maschili fisicamente attivi.
  • Noreen et al. (2013), allo stesso modo, informarono che non si riscontrò un effetto significativo sull’attenzione di donne fisicamente attive, anche se non professioniste, con l’integrazione di 3mg/kg (circa 170mg) nella realizzazione da una prova di resistenza di ciclismo di 10 km

Studi sulla rhodiola rosea

I risultati indicano un miglioramento delle prestazioni complessive con entrambe le dosi di rhodiola rosea rispetto al placebo, ma senza differenze significative tra le dosi. Gli autori hanno inoltre concluso che la rodiola rosea ha un impatto maggiore sulla qualità del lavoro mentale (cioè sulla precisione) che sulla quantità di lavoro.

Miglioramento della funzione cognitiva

Miglioramento della capacità cognitiva

Al contrario, sono stati supportati gli effetti sulla capacità cognitiva non legati alla realizzazione di qualche tipo di sport.

  • Aslanyan et al. (2010) hanno riscontrato che, in donne sane, di età compresa tra i 20 e i 68 anni a cui è stato diagnosticato uno stress psicologico, un’integrazione con una singola dose di 270mg di rodiola rosea (in combinazione con schisandra chinensis e eleutherococcus senticosus maxim) ha migliorato l’attenzione, la velocità e la precisione durante i compiti cognitivi stressanti rispetto al placebo.
  • Shevtsov et al. (2003) hanno confrontato gli effetti acuti del placebo rispetto a 370 – 555mg di rodiola rosea sulle prestazioni cognitive di 161 militari maschi (19-21 anni). I soggetti hanno completato una batteria di test che coinvolgono aspetti quali la percezione visiva, l’elaborazione delle informazioni, la memoria a breve termine, la durata dell’attenzione e il cambio dell’attenzione.

Prestazioni sportive

Conclusioni

Anche se ci sono alcuni risultati interessanti, non ci sono attualmente prove attendibili che la rodiola rosea serva come aiuto ergogenico per migliorare le prestazioni nello sport in condizioni normali o affaticate.Stress nello sport

D’altra parte, c’è un certo supporto per il suo utilizzo in condizioni di elevato stress psicologico non legato all’ambito sportivo per migliorare gli aspetti cognitivi.

Fonti Bibligrafiche

Post Correlati con la tematica

  • Alfa GPC favorisce la concentrazione prima di allenarsi
  • Effetti dei nootropi
  • Come assumere un integratore pre-workout?
Valutazione Rhodiola Rosea

Proprietà - 99%

Per lo stress fisico e mentale - 100%

Per la depressione - 100%

Efficacia - 100%

100%

Valutazione HSN: Ancora Nessuna Valutazione !
Content Protection by DMCA.com
Vedi Anche
Benefici del frutto di noni
Noni – Un frutto con grandi benefici per la salute

Il noni e i suoi benefici per la salute sono stati verificati da diversi studi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace il nostro HSNBlog?
HSN Newsletter
Be’, immagina le offerte del nostro negozio.

Lasciaci la tua mail e ti daremo accesso alle migliori promozioni per i nostri clienti


Desidero iscrivermi e accetto la politica di privacy