Top 10 Alimenti per aumentare la produzione di testosterone Blog di Fitness, Nutrizione, Salute e Sport | Blog HSN
Home / Integratori / Sesso e relazioni / Top 10 Alimenti per aumentare il testosterone

Top 10 Alimenti per aumentare il testosterone

Cos’è il testosterone? Quali importanti funzioni svolge questo ormone all’interno del nostro organismo? Quali alimenti permettono al nostro corpo di produrre più testosterone?Qui di seguito le risposte a queste, e a tante altre domande.

Cos’è il Testosterone?

Il testosterone è l’ormone sessuale predominante nell’uomo (anche le donne possiedono testosterone ma in minore quantità). Si tratta di uno steroide naturale prodotto dall’organismo e che appartiene alla classe di ormoni androgeni, dove si includono anche il diidrotestosterone (DHT), deidroepiandrosterone (DHEA), androstenedione, e androstenediolo.

Esistono 3 tipi di testosterone che si possono trovare disciolti nel sangue:

  1. Albumina,
  2. Globulina fissatrice degli ormoni sessuali (SHBG), e
  3. Testosterone libero.

Le prime due sono proteine che si uniscono o si legano el testosterone in sè, e non sono disponibili per le funzioni che vedremo di seguito, mentre il testosterone libero è quello che alla fine di apporterà le proprietà descritte.

Hormona Testosterona

Quali sono le funzioni principali del Testosterone?

Il testosterone è responsabile di:

  • Caratteristiche sessuali maschili,
  • Aumento della massa muscolare,
  • Forza,
  • Densità ossea,
  • Distribuzione del grasso,
  • Tipi di perdita dei capelli,
  • Libido,
  • Fertilità, e
  • Energia mentale e fisica.
Durante la pubertà, il periodo che va dall’infanzia all’età adulta, è dove si producono i picchi più elevati di testosterone nell’uomo. In questa tappa è dove hanno luogo e si massimizzano le espressioni maschili, come:
  • Crescita del pene e testicoli
  • Aumento della peluria su viso, pube e corpo in generale
  • Cambio della voce
  • Massa muscolare
  • Rafforzamento delle ossa
  • Crescita in altezza

Dove si produce il Testosterone?

L’ipofisi, che si trova alla base del cervello, è responsabile del controllo della produzione di testosterone da parte delle gonadi sessuali (i testicoli e le ovaie). Per questo, si rilascia ormone luteinizzante, che viaggia fino ai testicoli e regola la produzione di testosterone. Il testosterone varia durante il giorno, con picchi al mattino e minimi alla sera.

Nel caso degli uomini, si stima che la produzione endogena giornaliera si situa intorno a 7mg

Nel caso di persone sane, il limite di produzione di testosterone viene determinato dal rapporto di conversione del colesterolo all’ormone pregnenolona. Come si può vedere, le diete basse in colesterolo possono essere un segnale sbagliato nel momento di voler migliorare la produzione ormonale.

Il primo passo verso la “fabbricazione” di testosterone, dove si hanno due possibili schemi, passando per varie conversioni ormonali fino ad arrivare alla fine al testosterone:
  1. Colesterolo -> Pregnenolone -> Progesterone -> Androstenedione -> Testosterone
  2. Colesterolo -> Pregnenolone -> DHEA -> Androstenodiolo-> Testosterone

Una volta che il testosterone è inviato al flusso sanguigno, quasi il 98% si unisce con l’albumina e globulina, con il proposito di proteggerla per il suo trasporto, o meglio per riservarla ed immagazzinarla in depositi per risolvere qualche variazione nel plasma sanguigneo.

Sintomi di livelli di Testosterone bassi

Con l’invecchiamento, i livelli di testosterone cominciano a diminuire in modo naturale.

I livelli massimi durante la vita si raggiungono tra i 20 e i 30 anni, e cominciano a diminuire a partire dai 35 approssimatamente

Tuttavia, vi sono fattori come lo stress, la mancanza di esercizio fisico, le cattive abitudini come l’alcool o il tabacco, la carenza di sonno o una alimentazione inadeguata possono aggravare ancora di più la diminuzione dei livelli di testosterone negli uomini.

I sintomi che un uomo può sperimentare con bassi livelli di testosterone si riflettono in:

  • Mancanza di desiderio sessuale
  • Cattive erezioni
  • Bassa produzione di spermatozoi
  • Perdita di massa muscolare
  • Aumento della percentuale di grasso
  • Fragilità ossea
  • Mancanza di energia
  • Minore motivazione

A volte, questa bassa produzione di testosterone può essere dovuta al fatto che la persona è coinvolta in una certa situazione, dove appaiono i fattori di cui sopra, in caso contrario, ci si dovrebbe fare visitare con urgenza dal medico.

Dieta per aumentare il Testosterone

Cerchiamo alimenti con le seguenti premesse da incorporare alla nostra dieta che ci permettano di mantenere delle abitudini favorevoli per stabilire un migliore ambiente ormonale:

  • Grassi monoinsaturi e anche saturi
  • Alimenti ricchi in micronutrienti, cioè, vitamine e minerali essenziali
  • Ridurre al massimo gli alimenti raffinati e con alto contenuto in zuccheri
  • Controllare l’assunzione di alcool

Migliori Alimenti per aumentare il Testosterone

In questo articolo ci siamo focalizzati nell’individuare i 10 migliori alimenti per aumentare i livelli di testosterone. Quindi prendi nota e aggiungili al tuo carrello della spesa la prossima volta che vai al supermercato!

Ostriche

ostras-testosterona

Le ostriche hanno un alto contenuto di zinco che aumenta il testosterone e la produzione di sperma. Sono anche una buona fonte di magnesio e fosforo, un’ottima fonte di proteine, vitamina D, vitamina B12, ferro, rame, manganese e selenio. Lo zinco regola una grande quantità di processi essenziali che influenzano il corpo, aiuta a formare nuove cellule, stimola il sistema immunitario, promuove la crescita, promuove l’attenzione mentale, supporta la corretta funzione cerebrale, e svolge un ruolo attivo nella salute del sistema riproduttivo maschile e femminile che gli dà un aumento del testosterone. Lo zinco è un inibitore dell’aromatasi, per cui aiuta a bloccare la conversione del testosterone in eccesso di estrogeni.

Avocado

aguacate-testosterona

Gli Aztechi chiamavano l’albero dell’avocado “ahuacatl”, o “albero dei testicoli”. La natura è saggia e oltre la somiglianza con questa parte del corpo maschile, gli avocado contengono alti livelli di vitamine e minerali, come ad esempio: vitamina A, K2, C, B2, B5 o B6, e minerali Zinco, Magnesio e Rame. La vitamina B6 agisce come un regolatore della produzione di androgeni, ormoni steroidei prodotti in modo naturale, in modo che agisca come un precursore per il testosterone. Così come, la B6 aiuta anche a mantenere bassi i livelli di prolattina. Gli avocado sono un’eccellente fonte di grassi monoinsaturi, con benefici che incidono sulla produzione ormonale.

Carne magra

carne-magra-testosterona

Pochi alimenti hanno un impatto positivo sui livelli di testosterone come le carni magre, che sono ricche di proteine, ferro, magnesio, zinco e grassi saturi. Le proteine sono nutrienti chiave per ottimizzare il testosterone e promuovere la costruzione del muscolo. Anche se non vogliamo troppi grassi saturi nella nostra dieta, ne abbiamo bisogno di una certa quantità per produrre testosterone. Il fegato è responsabile della sintesi del colesterolo per fornire il livello minimo necessario per usarlo nelle membrane cellulari e per produrre testosterone e altri steroidi.

Uova

huevos-testosterona

Come abbiamo detto precedentemente, il testosterone è sintetizzato a partire dal colesterolo e l’uovo è molto conosciuto per il suo contenuto di colesterolo puro, genuino. Inoltre un recente studio ha dimostrato che l’eccesso di colesterolo nelle uova non è tanto dannoso come si pensava in passato.

I tuorli d’uovo sono una fonte ricca di vitamina D. Questa vitamina aiuta a promuovere la funzione immunitaria appropriata, regola i livelli di calcio e può produrre livelli più alti di testosterone.

Noci del Brasile

Nueces de Brasil y Testosterona

Nutrizionalmente, le noci del Brasile sono forse la più grande fonte dietetica di selenio, un oligoelemento essenziale e un potente antiossidante. Solo 30g di noci del Brasile contengono più di 10 volte la quantità giornaliera raccomandata di selenio. Il selenio può aumentare i livelli di testosterone negli uomini ed è stato riscontrato anche che migliora la produzione di spermatozoi e la loro motilità. D’altra parte, forniscono anche colesterolo, che come detto in precedenza può essere convertito in testosterone nelle cellule di Leydig situate nei testicoli. Offrono una potente protezione antiossidante.

Banane

platano-testosterona

Queste sono ricche in vitamine B e potassio che sono ingredienti chiave nella produzione di ormoni maschili sani. Le banane contengono anche un enzima chiamato bromelina che stimola la libido maschile e forniscono anche una botta di energia extra.

Fagioli

frijoles-testosterona

I fagioli sono una eccellente fonte vegetale di zinco, oltre che di vitamina D, che potrà avere effetti benefici sui livelli di testosterone. Esistono studi che possono dimostrare la relazione tra il minerale zinco e l’incremento ormonale.

Broccoli

brocoli-testosterona

Mangiare più verdure crucifere come broccoli, cavoli o cavolfiori può aumentare la produzione di testosterone nel corpo rimuovendo l’eccesso di estrogeni. L’eccesso di estrogeni nel corpo diminuisce la produzione di testosterone. I broccoli sono anche molto ricchi di fibre che sono eccellenti per il controllo del peso, in quanto forniscono un alto livello di sazietà.

Aglio

ajo-testosterona

L’aglio può migliorare i livelli di testosterone, secondo uno studio su animali, condotto dai ricercatori dell’Università di Kobe in Giappone. In questo studio si è scoperto che i ratti che seguivano una dieta altamente proteica con aglio in polvere per 28 giorni hanno avuto un aumento dei livelli di testosterone. Gli scienziati hanno scoperto che il disolfuro di diallile, un composto che si trova nell’aglio, stimola il rilascio di ormone luteinizzante ed è la causa di una maggiore produzione di testosterone nei testicoli.

Tonno

atun-testosterona

Il pesce azzurro è molto ricco di acidi grassi Omega-3. È stato dimostrato che gli acidi grassi Omega-3 riducono la SHBG (Sex ormone-binding globulin) o Globulina di Unione all’Ormone Sessuale. I livelli di SHBG aumentano lentamente con l’età, il che significa che più SHBG si lega al testosterone, lasciando meno testosterone libero.

L’effetto netto di prendere olio di pesce è molto utile per aumentare il testosterone libero. L’olio di pesce ha dimostrato anche di aumentare l’ormone luteinizzante, l’ormone che attiva o segnala la produzione di testosterone nell’organismo.

Integratori per Potenziare il Testosterone

Una volta menzionati i principali alimenti che favoriscono l’auge ormonale, è il momento di commentare che esistono altre vie che aiutano anche ad ottimizzare in modo naturale il nostro ambiente ormonale.

La seguente relazione tratta di Integratori che Potenziano in Modo Naturale i Livelli di Testosterone Senza Nessun Effetto Secondario.

Integratori di Testosterone

Grazie a ciò, si favorisce la miglioria della composizione corporea del soggetto, ovvero, Ridurre la percentuale di grasso e Mantenere la Massa Muscolare Magra, inoltre si ottimizza il Recupero e il Rendimento Sportivo

Fieno greco

I Semi di Fieno greco innalzano la produzione endogena di testosterone in modo naturale grazie alla presenza di un’alta concentrazione di fitochimici. Testofen® è un brevetto dell’estratto di  fieno greco.

Acido Aspartico

Si tratta di un aminoacido con interessanti proprietà per favorire i nostri livelli endogeni ormonali.

Comprare Acido D-Aspartico
Acido Aspartico
Ottimizza l'ambiente ormonale e favorisce l'aumento dei livelli naturali di testosterone.
COMPRARE
Se vuoi conoscere in profondità i benefici dell’Acido Aspartico, clicca qui.

Avena Sativa

Comprare Avena Sativa
Estratto di Avena Sativa
Estratto secco di Avena Sativa 10:1 per ogni capsula vegetale. Proprietà vigorizzanti. Influisce sui livelli di Testosterone libero, e ottimizza l'ambiente ormonale.
COMPRARE
Se vuoi sapere come influisce l’Avena Sativa sui livelli di Testostere, clicca qui.

Saw Palmetto

L’estratto di Saw Palmetto è un antiandrogenico, agisce inibendo la conversione del testosterone in diidrotestosterone.

Se vuoi approfondire l’informazione sulle proprietà del Saw Palmetto, clicca qui.

ZMA

È la combinazione di due minerali essenziali, Zinco e Magnesio, entrambi di molta importanza dovuta all’elevato numero di processi fisiologici che gli sono attribuiti. Bassi livelli di entrambi si possono relazionare con un deterioramento di quelli di testosterone.

Comprare Evozma
ZMA
ZMA + Tribulus Terrestris per promuovere lo stato anabolico notturno. Include vitamina B6 per il miglior trasporto di nutrienti.
COMPRARE
Se vuoi approfondire l’informazione sulle proprietà e i benefici dello ZMA, clicca qui.
Un prodotto che è formulato includendo tra i suoi principali principi attivi, che agiscono in modo sinergico, come precedentemente detto è Evoblic
Comprare Evobolic
evobolic
Aumenta in modo naturale i livelli ormonali. Con Testofen, Acido Aspartico e Avena Sativa. Alto contenuto in principi attivi
COMPRARE

Zenzero

L’estratto della radice di Zenzero sembra rilasciare importanti benefici sull’aumento dei livelli ormonali.

Comprare Estratto di Zenzero
Estratto di Zenzero
Estratto della Radice di Zenzero, ricco in gingeroli. Possiede proprietà benefiche per la salute. Supporto all'apparato digerente. Antinfiammatorio analgesico naturale.
COMPRARE
Se ti interessa conoscere come lo Zenzero possa aumentare i livelli di testosterone, clicca qui.

Tribulus Terrestris

Si tratta di un estratto di erbe utilizzato dalla medicina Ayurveda grazie alle sue proprietà che possiede per migliorare vari punti importanti della salute, in particolare grazie al contenuto in saponine.

Comprare Evolus-90
tribulus terrestris
Tribulus Terrestris con 90% di Saponine. Incrementa i livelli ormonali in modo naturale
COMPRARE

Ashwagandha

D’altra parte, contempleremo un integratore con la connotazione di essere un adattogeno, cioè, che possieda la facoltà di favorire all’organismo l’abilità di lottare con situazioni avverse relazionate in particolare con lo stress.

Comprare Ashwagandha
Ashwagandha
Estratto di radice di Ashwagandha [5-8:1] (dalle radici di Withania somnifera). Con 7% Withanolidi. Adattogeno naturale e potenziatore del sistema immunitario. Effetto Antinfiammatorio e Anticortisonico.
COMPRARE

Stiamo parlando dell’Ashwagandha. Mediante questa caratteristica, la persona può sperimentare una diminuzione del cortisolo, che nella maggior parte delle occasioni tende ad essere cronica, dove in questi scenari si apprezza un effetto catabolico, esercitando un effetto contrario al testosterone.

Se sei interessato nel conoscere come l’Ashwagandha può aumentare i livelli ormonali, clicca qui
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace il nostro HSNBlog?
HSN Newsletter
Be’, immagina le offerte del nostro negozio.

Lasciaci la tua mail e ti daremo accesso alle migliori promozioni per i nostri clienti


Desidero iscrivermi e accetto la politica di privacy