Vitamina D - Qual'è la dose necessaria per l'organismo? Blog di Fitness, Nutrizione, Salute e Sport | Blog HSN
Home / Nutrizione / Vitamine / Vitamina D Dosi. Di quanta vitamina D hai bisogno?
Vitamina D Dosi. Di quanta vitamina D hai bisogno?

Vitamina D Dosi. Di quanta vitamina D hai bisogno?

Ogni organismo consiglia una dose diversa di vitamina D. La DGE al momento e, in assenza di produzione di vitamina D attraverso l’esposizione al sole, consiglia un apporto di 400 UI per bambini fino ad 1 anno di età, e di 800 UI, nel caso di bambini, adolescenti, adulti, anziani, donne incinte e che allattano.

Tuttavia, secondo gli esperti, questa quantità di vitamina D è troppo bassa e assicura solo l’apporto minimo giornaliera per prevenire il rachitismo.

Di quanta vitamina D hai bisogno?

Quanta vitamina D devo assumere quotidianamente?

Ci sono due modi per ottimizzare i tuoi livelli di vitamina D per trarre beneficio dalle proprietà che fornisce per la tua salute.

Dose ottimale di vitamina D senza analisi di sangue

Assumere ogni giorno la seguente dosi di vitamina D sotto forma di integratori alimentari:

  • Bambini, fino a 1 anno di età———-400 UI
  • Bambini, di 1 anno di età—————1000 UI
  • Adolescenti————————–1000 UI ogni 12kg di peso corporeo
  • Adulti———————————5000 UI*
  • Donne incinte—————————4000 UI a 6000 UI

*Con una media di peso corporeo di 70kg

Questa è la quantità di vitamina D che gli esperti consigliano per ottenere un livello ottimale di 25(OH) vitamina D 60 in ng/ml e per mantenere questo livello a lungo termine.

Questa dose consigliata è completamente sicura e non provoca effetti collaterali, per cui può essere assunta senza alcuna analisi del sangue.

Tale quantità può essere assunta durante tutto l’anno tutti i giorni tranne nei casi in cui si prenda il sole per tre volte o più alla settimana, per 15-20 minuti a mezzogiorno e in costume da bagno, perché in questo caso il tuo corpo ottiene la vitamina D di cui ha bisogno attraverso la pelle.

Ci sono altre raccomandazioni inutilmente complicate per l’assunzione di vitamina D. Ma se assumi la dose precedente e dopo tre mesi fai un test della tua 25(OH) D, vedrai quanto sia facile raggiungere i livelli ottimali di vitamina D.

Nota importante: se assumi quotidianamente un integratore alimentare di vitamina D su base regolare, devi anche assumere quotidianamente vitamina K2 per garantire che il calcio della vitamina D non si depositi nelle arterie.

La quantità ottimale di vitamina D con analisi del sangue

Se soffri di una malattia in cui risulta fondamentale conoscere i livelli ottimali di vitamina D, o se desideri conoscere il tuo livello di vitamina D in modo accurato, è possibile eseguire un analisi del sangue, che definisce 25(OH), per misurare i tuoi livelli di vitamina D.

Il risultato dell’analisi ti aiuterà a conoscere la quantità di vitamina D che devi assumere sotto forma di compresse di vitamina D o gocce di vitamina D. Saprai anche se devi prendere il sole per aumentare la quantità di vitamina D nel tuo corpo.

Ogni persona assorbe la vitamina D in modo diverso, quindi il test di 25(OH) può dare valori diversi. Ciò significa che ogni persona avrà diversi livelli assumendo la stessa dose di vitamina D.

La capacità di una persona di generare la vitamina D con l’esposizione al sole varia considerevolmente e dipende da molti fattori quali l’età, il peso corporeo, il colore della pelle, l’intensità della luce solare e lo stile di vita. Le necessità individuali di vitamina D e la capacità di assorbimento variano a seconda del metabolismo di ogni corpo.

Analisi vitamina D

Per questo motivo, le seguenti raccomandazioni sono solo una guida. Pertanto, queste informazioni non assicurano di raggiungere l’esatto livello di 25(OH) D.

Dopo circa 3 mesi dall’analisi del sangue, è necessario realizzare un nuovo controllo per valutare come sono cambiati i livelli di vitamina D durante il periodo di assunzione degli integratori alimentari, in tal modo è possibile regolare il dosaggio alle proprie esigenze specifiche.

Quantità di vitamina D, a seconda del tuo valore di 25(OH) D 25:

Le seguenti raccomandazioni di dosaggio per l’assunzione di integratori alimentari di vitamina D, a seconda del valore di 25(OH) D, si basano sui risultati del Dr. John J. Cannell, un esperto di vitamina D e fondatore dell’organizzazione “Consejo de vitamina D”.

La dose di vitamina D specificata può essere arrotondata per eccesso o per difetto per raggiungere la quantità raccomandata degli integratori alimentari disponibili di vitamina D.

Se il tuo valore è compreso tra 0 – 10 ng/ml

Questo valore rappresenta un forte carenza di vitamina D e costituisce un rischio molto elevato per la salute. Con questi bassi livelli di vitamina D, non si incorpora il calcio sufficiente nel sangue e questo può portare a osteomalacia. La forza muscolare e la coordinazione motoria possono anche avere danni.

Se desideri aumentare i tuoi livelli ematici di vitamina D, a partire da 10 ng/ml, dovresti prendere le seguenti quantità di vitamina D (sulla base di un peso corporeo medio di circa 70 kg):

Per ottenere questo valore, devi assumere una dose di vitamina D al giorno:

  • 20 ng/ml …………… ..1000 UI
  • 30 ng/ml …………… ..2200 UI
  • 40 ng/ml ………… … ..3600 UI
  • 50 ng/ml …………… ..5300 UI
  • 60 ng/ml …………… ..7400 UI
  • 70 ng/ml …………… ..10100 UI

Se il tuo valore è compreso tra 10 e 20 ng/ml

Ancora hai una carenza di vitamina D e un rischio di sviluppare osteoporosi. Probabilmente, hai anche un aumento dell’ormone paratiroideo, che regola i livelli di calcio e di fosforo nel corpo.

Se desideri aumentare i tuoi livelli ematici di vitamina D, a partire da un valore di per esempio 15 ng/ml, dovrai assumere la seguente quantità di vitamina D (sulla base di un peso corporeo medio di circa 70 kg):

Per ottenere questo valore, devi assumere una dose di vitamina D al giorno:

  • 20 ng/ml …………… ..500 UI
  • 30 ng/ml …………… ..1700 UI
  • 40 ng/ml ………… … ..3200 UI
  • 50 ng/ml …………… ..4900 UI
  • 60 ng/ml …………… ..7000 UI
  • 70 ng/ml …………… ..9700 UI

Se il tuo valore è compreso tra 20 e 30 ng/ml

Anche se le fonti ufficiali ritengono che questo valore sia accettabile, secondo “El Consejo de vitamina D” si ha ancora una carenza di vitamina D. Tuttavia, il rischio di problemi di salute è basso. Tuttavia, può essere il caso che l’ormone paratiroideo aumenti ancora, producendo una perturbazione dell’assorbimento di calcio. Sebbene il rischio di fratture, in questo caso, sia inferiore a quella che si possiede con un valore di vitamina D inferiore.

Se desideri aumentare i tuoi livelli ematici di vitamina D, a partire da un valore di per esempio 25 ng/ml, dovrai assumere la seguente quantità di vitamina D (sulla base di un peso corporeo medio di circa 70 kg):

Per ottenere questo valore, è necessario consumare questa quantità di vitamina D al giorno:

  • 30 ng/ml …………… ..600 UI
  • 40 ng/ml …………… ..2000 UI
  • 50 ng/ml ………… … ..3700 UI
  • 60 ng/ml …………… ..5800 UI
  • 70 ng/ml …………… ..8600 UI

Se il tuo valore è compreso tra 30 e 40 ng/ml

Questo valore viene ufficialmente considerato un valore normale. Ma per gli esperti di vitamina D è ancora troppo basso. A questi livelli di vitamina D il corpo assorbe abbastanza calcio, quindi il rischio di subire fratture è piuttosto basso.

Le ricerche hanno anche dimostrato che con questi livelli di vitamina D, il sistema immunitario è più rafforzato e si possono evitare infezioni con maggiore facilità. Ma potrebbe essere necessario un livello più elevato di vitamina D per una migliore protezione contro le malattie durante l’inverno.

Se desideri aumentare i tuoi livelli ematici di vitamina D, a partire da un valore di per esempio 35 ng/ml o superiore, dovrai assumere la seguente dose di vitamina D (sulla base di un peso corporeo medio di circa 70 kg):

Per ottenere questo valore, devi assumere una dose di vitamina D al giorno:

  • 40 ng/ml …………… ..800 UI
  • 50 ng/ml …………… ..2500 UI
  • 60 ng/ml ………… … ..4600 UI
  • 70 ng/ml …………… ..7300 UI

Se il tuo valore è compreso tra 40 e 50 ng/ml

Secondo il parere di esperti in materia di vitamina D, questi livelli di vitamina D corrispondono alle persone che hanno avuto i loro corpi nudi esposti al sole durante tutto l’anno, in una zona vicina all’equatore. Questi valori possono essere ottenuti anche da cacciatori-braccianti della giungla africana con uno stile di vita tradizionale.

Con questi livelli di vitamina D, il corpo può perfettamente regolare l’assorbimento di calcio e l’ormone paratiroideo. L’allattamento al seno può trasmettere abbastanza vitamina D al bambino attraverso il latte materno.

Alcuni studi suggeriscono che questo livello comporti una riduzione del rischio di soffrire di alcuni tipi di tumore, nonché di ottenere un migliore stato di salute del cuore e della circolazione, correlata alla vitamina D. I risultati delle ricerche hanno inoltre dimostrato che, con questi alti livelli di vitamina D, si rafforza il sistema immunitario e si aiuta il corpo a combattere le infezioni.

Se desideri aumentare i tuoi livelli ematici di vitamina D, a partire da un valore di per esempio 45 ng/ml o superiore, dovrai assumere la seguente dose di vitamina D (sulla base di un peso corporeo medio di circa 70 kg):

Per ottenere questo valore, si dovrebbe prendere questa quantità di vitamina D al giorno:

  • 50 ng/ml …………… ..900 UI
  • 60 ng/ml …………… ..3000 UI
  • 70 ng/ml ………… … ..5700 UI

Se il tuo valore è compreso tra 50 e 60 ng/ml

Congratulazioni, i tuoi valori sono nell’intervallo ottimale per ottenere i benefici per la salute che fornisce la vitamina D. Al momento, non ci sono sufficienti prove scientifiche per dimostrare che i valori superiori a 60 ng/ml implichino un maggiore vantaggio per la salute. Pertanto, non è necessario cercare di ottenere un valore superiore.

In questo caso dovrai assumere, come sopra descritto al punto 1, la quantità raccomandata di vitamina D al giorno o prendere il sole per mantenere i tuoi livelli di vitamina D.

Se il tuo valore è tra 60-80 ng/ml

Secondo il Consejo de vitamina D, questi sono considerati “normali e alti”. Questo valore può essere ottenuto attraverso la luce solare sulla pelle. Pertanto, si presume che questo valore sia ancora naturale e sano.

Se il tuo valore è tra 80-100 ng/ml

Questi valori sono leggermente superiori a quelli che possono essere raggiunti in modo naturale attraverso la luce solare sulla pelle. Si presume che questi valori non possono essere raggiunti se non si assumono integratori alimentari di vitamina D. Finora non si conosce alcun rischio associato a questi valori elevati di 80-100 ng/ml.

Se il tuo valore è compreso tra 100-150 ng/ml

Questi valori sono considerati troppo alti, ma non sono dannosi. Tuttavia, è necessario ridurre il tuo (OH) valore di 25 D a meno di 100 ng/ml. Per fare questo, basta non assumere la vitamina D per il momento e smettere di prendere il sole. Dopo tre mesi controlla i tuoi livelli di 25(OH) D. Quando il tuo valore di vitamina D è nell’intervallo normale, è sufficiente regolare l’assunzione di vitamina D a seconda del risultato.

Se il tuo valore è superiore a 150 ng/ml

Questi valori possono danneggiare la salute. Pertanto, è necessario prendere provvedimenti per ridurre il valore (OH) D di 25 a meno di 100 ng/ml. Per fare questo, basta smettere di usare qualsiasi integratore alimentare di vitamina D ed evitare l’esposizione al sole. Dopo tre mesi controlla i tuoi livelli di 25(OH) D, e adatta nuovamente l’assunzione di vitamina D a seconda del risultato.

Ipercalcemia

Quanta vitamina D è eccessiva?

Poiché la vitamina D è liposolubile, si ha più volte messo in guardia circa la possibilità di un eccesso o di un’overdose di essa. Il comitato scientifico dell’alimentazione umana della Commissione europea ha valutato nel 2002 l’assunzione sicura di vitamina D nei seguenti termini:

Si è avvertito che si può assumere una quantità giornaliera di 2000 UI (50 mcg) nel caso di adolescenti, adulti, donne incinte e madri che allattano; e una dose di 1000 UI (25 mcg) per i bambini fino a 10 anni. Queste quantità non sono a rischio di effetti collaterali, anche senza controllo medico a lungo termine.

La maggior parte degli esperti ritengono che una quantità giornaliera di fino a 5000 UI (125 mcg) di vitamina D sia sicura per gli adulti.

Dal momento che l’uomo produce 10000 UI (250 mcg) di vitamina D attraverso la luce del sole, questo sarebbe il limite fisiologico superiore.

Dal momento che la vitamina D è potenzialmente tossica, il limite superiore riconosciuto a livello nazionale è di 50 mcg (2000 UI). Tuttavia, questo limite è stato scelto accuratamente e probabilmente ed è 5 volte più basso del limite effettivo.

Si conoscono casi di tossicità della vitamina D con ipercalcemia, nei casi in cui la dose giornaliera di vitamina D è 40000 IU (1000 mcg) o superiore.

Un consumo eccessivo di vitamina D si produce solamente assumendo integratori alimentari in eccesso. Ma è improbabile che ciò accada in quanto si dovrebbe assumere una quantità giornaliera di circa 40000 UI (1000 mcg) per diversi mesi per registrare quest’overdose di vitamina D.

Le terapie d’urto di quantità elevate, anche se superano 100000 UI, non producono un’overdose di vitamina D.

I sintomi dell’intossicazione da vitamina D includono nausea, alti livelli ematici di calcio e fosfato, disturbi del ritmo cardiaco e calcoli renali.

Link Correlati con la tematica:

Ogni organismo consiglia una dose diversa di vitamina D. La DGE al momento e, in assenza di produzione di vitamina D attraverso l'esposizione al sole, consiglia un apporto di 400 UI per bambini fino ad 1 anno di età, e di 800 UI, nel caso di bambini, adolescenti, adulti, anziani, donne incinte e che allattano. Tuttavia, secondo gli esperti, questa quantità di vitamina D è troppo bassa e assicura solo l'apporto minimo giornaliera per prevenire il rachitismo. Quanta vitamina D devo assumere quotidianamente? Ci sono due modi per ottimizzare i tuoi livelli di vitamina D per trarre beneficio dalle proprietà che fornisce per…
Valutazione Dosi di Vitamina D

Senza Analisi - 100%

Con Analisi - 95%

Valori Eccessivi - 100%

Efficacia - 100%

99%

Valutazione HSN: 4.7 /5
Vedi Anche
Vitamina C per le prestazioni sportive
Vitamina C e Rendimento Sportivo

Da tempo la Vitamina C è utilizzata come strategia di integrazione per migliorare il rendimento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace il nostro HSNBlog?
HSN Newsletter
Be’, immagina le offerte del nostro negozio.

Lasciaci la tua mail e ti daremo accesso alle migliori promozioni per i nostri clienti


Desidero iscrivermi e accetto la politica di privacy