Vitamina E - Proprietà, Benefici, Come assumere, Dosi , Effetti Blog di Fitness, Nutrizione, Salute e Sport | Blog HSN
Home / Nutrizione / Vitamine / Benefici della Vitamina E
Benefici della Vitamina E

Benefici della Vitamina E

La vitamina E (Tocoferolo) si considera la “Vitamina della Giovinezza” date le sue proprietà e benefici nel ridurre i sintomi del deterioramento che soffriamo con l’avanzare del tempo. Risaltano le sue proprietà Antiossidanti e per combattere l’Immunosoppressione che avviene nelle ultime tappe della vita.

Cos’è la Vitamina E?

È un tipo di vitamina liposolubile, cioè, si accumula nel tessuto adiposo, affinchè l’organismo vi ricorra quando sia necessario. In realtà, la vitamina E ingloba un gruppo di 8 tipi di molecole divise in due gruppi:

  • Tocoferoli
  • Tocotrienoli

Di questi, l’Alfa-Tocoferolo è quello che si considera come la vera e propria “vitamina E”, e tende ad accumularsi nei tessuti non epatici, in particolare dove la generazione di radicali liberi è maggiore, come le membrane mitocondriali e il reticolo endoplasmatico del cuore e dei polmoni.

Oltre ad offrire protezione contro i radicali liberi, riducendo il danno ossidativo cellulare, che può influenzare l’integrità dei tessuti che compongono il nostro corpo, ci sono molte altre funzioni associate a questa vitamina così come è coinvolta anche nel rallentare i sintomi dell’invecchiamento, con conseguente miglioramento sostanziale dell’aspetto esteriore (pelle), e naturalmente, la funzione normale degli organi del corpo, la regolazione della funzione immunitaria, il mantenimento dell’integrità delle cellule endoteliali e l’equilibrio della coagulazione normale.

Oltre al suo effetto antiossidante, la vitamina E ha molteplici benefici per il cuore, il sangue, i muscoli, i nervi e i tessuti dell’organismo.

Quali sono le Proprietà della Vitamina E?

La vitamina E, potendo essere ossidata all’interno dell’organismo, agisce come una sorta di “guardia del corpo” per altre sostanze in quanto agisce come antiossidante perché, una volta distrutta, protegge i grassi polinsaturi e altre sostanze liposolubili, come la vitamina A, dalla distruzione da parte dell’ossigeno.

Esistono molti benefici della vitamina E, poiché nel corpo, questa vitamina esercita numerose funzioni come assistere nella formazione dei globuli rossi nel sangue e aiutando nella regolazione della sintesi delle prostanoidi, che sono composti importanti nei processi riproduttivi; per questo motivo questa vitamina è stata a lungo considerata la vitamina della fertilità.

Fonti alimentari di vitamina E

Alimenti fonti naturali di Vitamina E

I principali aspetti della Vitamina E

  • La vitamina E si trova in 8 forme diverse: quattro tocoferoli (α-, β-, γ-, y δ-) e quattro tocotrienoli (α-, β-, γ-, y δ-). L’alfa tocoferolo è l’unica forma attiva per l’organismo, pertanto, la troviamo in maggiore quantità in sangue e tessuti.
  • La vitamina E fa parte delle membrane cellulari e le protegge dall’ossidazione.
  • Oltre ad essere l’antiossidante più importante, protegge anche l’organismo dai radicali liberi generati dai processi metabolici o fattori ambientali.
  • La vitamina E migliora la circolazione e la fluidità del sangue.
  • Grazie al suo effetto antinfiammatorio, la vitamina E è essenziale per combattere le malattie reumatiche.
  • Gli studi realizzati hanno rivelato che solo il 50% della popolazione consuma la dose necessaria di vitamina E.
  • Dato che la vitamina E non può essere generata dall’organismo, dev’essere somministrata attraverso l’alimentazione.
  • Rinforza il sistema immunitario, protegge i vasi sanguigni contro i depositi nocivi di grasso e mantiene e ripara i muscoli, i nervi, la pelle, i capelli e le mucose.
  • La vitamina E è contenuta principalmente nelle piante e negli oli vegetali.

Principali aspetti della vitamina EDove si trova la Vitamina E?

Tra le fonti più importanti di questa vitamina di trovano questi alimenti:

  • Oli vegetali, come quello di oliva, girasole, o cartamo
  • Cereali integrali, come l’orzo, gemme di grano, o avena
  • Tuorlo d’uovo
  • Frutta come l’Avocado e la Papaya
  • Latte e burro
  • Fegato
  • Legumi, come le arachidi, fagioli o ceci
  • Frutta Secca, soprattutto in mandorle e noci
  • Semi, come quelli di girasole o chia
  • Verdure a Foglia Verde, come spinaci, kale, o bietola
  • Pesce (principalmente azzurro) come il pesce spada o la trota e l’aringa

Benefici della Vitamina E

Effetti Antiossidanti

E ‘senza dubbio uno dei maggiori benefici a cui contribuisce questa vitamina nel rafforzare la nostra salute. In particolare, il suo campo d’azione è quello di neutralizzare l’effetto dei radicali liberi, che sono molecole instabili a causa del loro squilibrio atomico e quindi cercano di recuperarlo da altre cellule adiacenti. “Rubano” elettroni, modificando negativamente il comportamento di questa cellula a cui questi elementi sono sostenuti, e che potrebbe anche terminare con la morte cellulare. Questa condizione si traduce in una reazione a catena che si diffonde in tutti i tessuti.

La vitamina E esercita un effetto antiossidante particolarmente importante sui polmoni, dove le cellule sono esposte ad alte concentrazioni di ossigeno che può danneggiarle. Oltre a proteggere i globuli rossi che trasportano ossigeno a tutte le cellule del corpo, protegge anche i globuli bianchi, che sono responsabili della difesa dell’organismo contro alcune malattie, in modo da poter rafforzare il sistema immunitario.

Pelle giovane grazie alla vitamina E

La Vitamina E promuove la lucentezza della pelle e un aspetto più giovane

Aspetto della Pelle

La vitamina E svolge un ruolo importante nel mantenimento dello stato della pelle. Rinforza il rivestimento dei capillari sanguigni della pelle, migliorando il supporto per l’idratazione e favorendo l’elasticità. Un altro effetto importante è quello di ridurre l’infiammazione a livello cellulare che si traduce in un aspetto più giovane della pelle.

L’esposizione continua ai raggi ultravioletti del sole, così come ad altri agenti esterni come il fumo (tabacco, inquinamento ambientale), sono fattori che causano il deterioramento della pelle, in particolare nella comparsa di macchie e rughe, e anche altri segni come acne ed eczema. La vitamina E ha proprietà antiossidanti in quanto contribuisce ad una rapida rigenerazione del tessuto epidermico (lo strato più esterno della pelle), con conseguente guarigione più efficace dei tessuti danneggiati.

La pelle è il riflesso fedele del tempo, dai segni dovute al nostro aspetto (aumento di peso, gravidanza), smagliature, rughe, cicatrici…. Tutti questi problemi possono essere migliorati con la vitamina E.

Rafforzamento dei Capelli

La fragilità e la caduta di capelli sono due aspetti molto importanti a cui di solito viene data notevole importanza, dato il loro stretto rapporto con il nostro aspetto. In tal caso, l’uso regolare di vitamina E può aiutarci a mitigare questi problemi.

Il principale meccanismo di supporto è, come abbiamo visto, ridurre l’effetto dei radicali liberi che causano danni al cuoio capelluto, mantenendo la salute dei follicoli, in quanto migliora la circolazione del sangue in questa zona, stimolando la crescita di capelli più forti e sani.

Un’altra causa di perdita di capelli è legata all’eccessiva produzione di olio o allo squilibrio del pH del cuoio capelluto: se il cuoio capelluto viene mantenuto asciutto, le ghiandole sebacee saranno costrette a produrre più olio del necessario, ostruendo i follicoli piliferi. Questo porta ad altri problemi come prurito e forfora, e alla fine la perdita dei capelli.

Regolazione Ormonale

La vitamina E influenza anche il sistema endocrino e nervoso, esercitando una azione modulatrice per regolare il bilancio ormonale. Bisogna evidenziare che il normale sviluppo dei nervi dipende dalla vitamina E.

Fra gli altri  effetti, l’implicazione della vitamina E e il bilancio ormonale si può riflettere in:

  • Sintomi della Sindrome Mestruale: riduzione del dolore, ansia, voglie di dolce… Inoltre comporta la sua regolazione
  • Aumento di peso, ritenzione di liquidi
  • Allergie
  • Cambi nella pelle
  • Sensazione di fatica
  • Quadri di ansia

Bilancio ormonale e vitamina E

È fondamentale curarsi dentro per poterlo vedere riflesso all’esterno

Altri benefici della Vitamina E

Un altro dei benefici della vitamina E, è il suo coinvolgimento nella produzione di energia, la sintesi dell’acido desossirribonucleico (DNA) e dell’acido ribonucleico (RNA). Dovuto alla sua grande capacità di agire come antiossidante, protegge le membrane cellulari dall’ossidazione e si ipotizza che i suoi effetti siano favorevoli contro il cancro e le malattie cardiache.

Secondo le ultime ricerche, la vitamina E potrebbe essere un trattamento per frenare l’Alzheimer.

A cosa serve la Vitamina E? È consigliata per:

  • In casi di immunodeficienza
  • Nei disturbi di assorbimento dei grassi
  • Con carattere preventivo, contro le malattie cardiovascolari e diversi tipi di cancro
  • In gravidanza e allattamento
  • Demenza senile
  • Persone che fumano
  • Per combattere lo stress
  • Nella sindrome premestruale
  • In casi di tromboprofilassi
  • Per le persone che seguono una dieta
  • Quando si utilizzano certi farmaci, come gli anticoncezionali o gli antiepilettici, a lungo termine

Carenza di Vitamina E

I sintomi di carenza di Vitamina E non sono molto evidenti, inoltre la diagnosi è complicata a causa del ruolo del minerale selenio nel metabolismo di questa vitamina.

Fra i sintomi che possono indicare una carenza di vitamina E si trovano:

  • Debolezza muscolare
  • Incremento della distruzione delle membrane cellulari
  • Disposizione anormale del grasso nei muscoli
  • Rottura delle cellule rosse sanguigne

Vitamina E e lo sportTossicità

Comparata con altre vitamine liposolubili, la vitamina E è relativamente poco tossica quando si ingerisce per via orale. Data la sua popolarità come agente profertilità e le sue supposte azioni favorevoli sulla potenza sessuale, sono molti quelli che ingeriscono abitualmente dosi molto superiori alle RDA e senza effetti negativi.

Tuttavia, alte dosi e per lunghi periodi di tempo, possono interferire con l’attività della vitamina K, che potrebbe arrecare problemi alla coagulazione del sangue.

Dato che la vitamina E non può essere prodotta dall’organismo, dev’essere somministrata attraverso l’alimentazione o gli integratori alimentari.

Dosi Consigliate di Vitamina E

La quantità giornaliera consigliata RDA, per non soffrire una carenza di questa vitamina, è di 30 unità internazionali. Ma questa dose era insufficiente per le persone attive, in particolare, per gli sportivi.

Gli atleti consumano normalmente tra 200 e 500 IU e quando recuperano da una lesione, o si allenano ad alte altitudini, spesso ingeriscono da 600 a 1200 IU, anche attraverso integratori, perchè favorisce il trasporto di ossigeno al sangue e pertanto compensa la rarefazione che esiste nell’aria a queste altitudini. Le persone di maggiore statura e peso permettono meglio una dose maggiore di vitamina E.

È importante sapere che questa dose giornaliera è il minimo di vitamina E che si può assumere per evitare i sintomi di una carenza acuta, ma non è sufficiente per innescare la salute e la vitalità. Attraverso gli integratori alimentari, non solo possiamo soddisfare le richieste giornaliere di vitamina E ma possiamo anche mantenerci in salute.

Utilità della Vitamina E nello Sport

Come per tutte le vitamine, gli studi hanno dimostrato che un apporto adeguato di questa, contribuisce a mantenere una salute ottimale ed è quindi benefica per le prestazioni fisiche. Tuttavia, ci sono alcune prove che una dose maggiore rispetto a quella della RDA per gli atleti di fondo o resistenza, così come coloro che sono costretti a competere ad altitudini molto al di sopra del livello del mare, aiuta a migliorare le loro prestazioni.

Fra le tante vitamine, questa è di particolare interesse per gli atleti in quanto ha dimostrato di abbassare i livelli di lattato nel sangue e ridurre la formazione di alcuni prodotti di scarto generati durante l’esercizio fisico, così come ridurre i danni cellulari causati dall’ossidazione e mantenere sano il tessuto muscolare.

In tempi di recupero da lesioni o interventi chirurgici, così come negli sport in cui è richiesto un forte dispendio muscolare, l’assunzione di integratori di vitamina E con quantità superiori alla media favorisce il recupero e il lavoro muscolare, riducendo al contempo il dolore e i danni muscolari.

Come assumere vitamina E attraverso gli integratoriOpinione degli esperti sulla Vitamina E

La vitamina E inibisce la comparsa del colesterolo, per cui riduce le malattie cardiache

Uno studio clinico realizzato con 40.000 partecipanti ha rivelato che il livello di colesterolo LDL è inoffensivo, sempre che vi sia sufficiente quantità di vitamina E per contrastarlo. I partecipanti allo studio che assunsero vitamina E regolarmente, sperimentarono una riduzione delle malattie cardiache del 37%.

La carenza di vitamina E durante la gravidanza può causare asma nei bambini

Le ultime ricerche realizzate hanno constatato che le donne che assumono poca vitamina E durante la gravidanza aumentano il rischio per il neonato di soffrire di asma in futuro.

Fonti Bibliografiche

Post Correlati

La vitamina E (Tocoferolo) si considera la "Vitamina della Giovinezza" date le sue proprietà e benefici nel ridurre i sintomi del deterioramento che soffriamo con l'avanzare del tempo. Risaltano le sue proprietà Antiossidanti e per combattere l'Immunosoppressione che avviene nelle ultime tappe della vita. Cos'è la Vitamina E? È un tipo di vitamina liposolubile, cioè, si accumula nel tessuto adiposo, affinchè l'organismo vi ricorra quando sia necessario. In realtà, la vitamina E ingloba un gruppo di 8 tipi di molecole divise in due gruppi: Di questi, l'Alfa-Tocoferolo è quello che si considera come la vera e propria "vitamina E", e tende ad…
Valutazione Benefici della Vitamina E

Rafforzamento del capello - 100%

Miglioramento dell'aspetto della pelle - 100%

Recupero muscolare - 100%

Miglioramento della pressione arteriosa - 99%

100%

Valutazione HSN: Ancora Nessuna Valutazione !
Vedi Anche
Vitamina C per le prestazioni sportive
Vitamina C e Rendimento Sportivo

Indice1 Importanza della Vitamina C per gli sportivi2 Benefici della Vitamina C negli Sportivi2.1 Neutralizzare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace il nostro HSNBlog?
HSN Newsletter
Be’, immagina le offerte del nostro negozio.

Lasciaci la tua mail e ti daremo accesso alle migliori promozioni per i nostri clienti


Desidero iscrivermi e accetto la politica di privacy