Whey Protein Isolate o Isolato di Proteina del Siero a fondo

Whey Protein Isolate o Isolato di Proteina del Siero a fondo

L’uso di integratori alimentari negli sportivi è sempre più diffuso per una duplice ragione: da una parte, hanno come obiettivo prendersi cura della propria salute e migliorare il livello fisico, dall’altra questi prodotti aiutano a migliorare la composizione corporea e il recupero muscolare. Oggi analizziamo uno degli integratori con più diffusione, di cui sicuramente tutti avranno sentito parlare: Whey Protein Isolate o Isolato di Proteina di Siero

Whey, l’Integratore più Venduto e Consumato

Al giorno d’oggi, le proteine WHEY sono senza dubbio il supplemento più venduto in Italia (insieme alla creatina), sia dentro che fuori dal mondo della nutrizione sportiva. La sua fama è dovuta, in parte, ai benefici che sono stati dimostrati in test clinici e nella composizione corporea.

Che cosa sono le proteine Isolate di siero di latte o Whey Protein Isolate (WPI)?

Il termine WPI (Whey Protein Isolate) o Proteine del Siero Isolate fa riferimento alle proprietà di queste proteine del latte come fonte proteica per completare il fabbisogno nutrizionale, soprattutto nelle persone che svolgono attività con un volume intenso, ma possono essere introdotte in qualsiasi regime alimentare.

La whey protein isolate è composta dal 90-95% da proteine pure ed è ottenuta filtrando le proteine del latte abbastanza da eliminare la parte di lattosio, carboidrati, grassi, e colesterolo.

Sono caratterizzate da un alto tasso di proteine mentre sono prive o non presentano nessuno elemento non desiderato come carboidrati (e quindi il lattosio) grassi e colesterolo. Si tratta di Proteine a Digestione ed Assimilazione Rapida.

In aggiunta, presentano molti aminoacidi poiché si tratta di Proteine Complete dato che sono di origine animale, ne risulta che contiene tutti gli aminoacidi sia non essenziali che essenziali, tali come: Istidina, isoleucina (BCAA), leucina (BCAA), lisina, metionina, fenilalanina, treonina, triptofano, e valina (BCAA).

Whey, integratore più consumato

In questo articolo, scopriremo perché la Whey Protein Isolate si è guadagnata questa fama

Se vuoi sapere dove comprare le Proteine di Isolato di Siero, clicca su questo link
Possiedono inoltre un alto tasso di acido glutammico, precursore dell’aminoacido condizionatamente essenziale L-Glutammina. La caratteristica “Condizionale” è ottenuta in vari casi. Indipendentemente dal fatto che il nostro corpo sia in grado di sintetizzare i suddetti aminoacidi in determinate situazioni, di stress, di lavoro intenso o in caso di dieta non calorica mirata a migliorare il proprio peso-forma, vedono l’impossibilità di generare certe sostanze, motivo per cui l’apporto esterno tramite le WPI può giocare un ruolo chiave nel mantenimento della massa muscolare o per rinforzare il sistema immunitario.

D’altro canto le Whey Protein Isolate hanno un tasso equilibrato di cisteina che funge da tramite diretto del principale antiossidante del nostro corpo: il Glutatione, il cui ruolo è quello di ridurre i danni ossidativi che producono i radicali liberi, molecole originate dall’esposizione a determinati fattori ambientali (per esempio l’inquinamento o un’eccessiva esposizione al sole) o da processi metabolici (prodotti di scarto). I loro effetti si ripercuotono sulle cellule, dato che possono propagare i loro effetti alle cellule, tessuti e organi circostanti. Naturalmente l’organismo cerca di mantenere intatto lo stato di salute tramite meccanismi di rinforzo delle difese.

Proteina isolata del siero del latte

Per ultimo, un altro elemento chiave delle Proteine Isolate del Siero è la loro concentrazione di peptidi bioattivi, i quali hanno importanti benefici tali come il miglioramento dello stato di salute, il rinforzo del sistema immunitario, miglior assorbimento del ferro e una potente azione antinfiammatoria.

Le Proteine Isolate del Siero o WPI favoriscono una miglior qualità di vita a livello nutrizionale, poiché apportano elementi indispensabili per il raggiungimento dei obiettivi come il miglioramento della composizione corporea , aumentare il senso di sazietà durante una dieta o aumentare l’assunzione di amminoacidi.

Proteine Non Solo per Sportivi

Nonostante il consumo di proteine WHEY si associa all’ambito dello sport, è stato dimostrato che alcuni dei benefici derivati possono essere applicati alla nutrizione clinica e anche alla vita quotidiana di una persona che pratica sport come hobby. Se analizziamo le proprietà di queste proteine possiamo osservare che, anche se si tratta di una proteina insulinotropica (ovvero stimola la secrezione di insulina) a lungo termine la sensibilità dei tessuti a questo ormone migliora (1), di conseguenza si riduce il fabbisogno di insulina.

Whey e insulina

Questo effetto della proteina WHEY o dei BCAA che contiene, non solo agisce a livello dell’insulina, ma migliora anche la resistenza all'insulina, avendo un efetto anti-diabetico.

Confronto tra Proteine

Uno dei fattori da prendere in considerazione quando compriamo integratori a base di proteine è il valore nutrizionale. Chiaramente, quello che ci interessa è che l’apporto proteico sia elevato, si tratta di una caratteristica che la maggior parte degli integratori proteici compie senza molte difficoltà. Confronto marche

Aminogramma

Come si può vedere, la maggior parte degli integratori ha un contenuto proteico superiore al 70% (ad eccezione di WHEY della marca FA). Nonostante ciò, l’apporto di proteine non è garanzia di qualità del prodotto, posto che questa viene determinata dalla maggiore o minore concentrazione di alcuni aminoacidi. (aminogramma). Nel grafico che segue, viene analizzata la quantità di BCAA (clicca qui) in ogni proteina.

Come comparare le proteine

Non molto tempo fa, abbiamo deciso di analizzare e chiarire la questione relativa alla comparazione tra le proteine di diverse marche, questo perché molto spesso si tratta di un quesito piuttosto controverso. Al momento dell’acquisto, i consumatori finali di questi prodotti devono poter contare sulla massima trasparenza, un fatto che sembra scontato se pensiamo che questa stessa persona che decide di comprare può autonomamente comparare le gamma di proteine per decidere quale scegliere. Alcune aziende si reggono su politiche e parametri non al 100% oggettivi, mantenendo una cierta privacy rispetto ai valori base e alle informazioni contrastabili.

Per non lasciare spazio a dubbi, in questo articolo abbiamo risolto il dilemma di come confrontare proteine, facendo un po’ di luce su un tema un poco in ombra, e sulla base dei criteri che un consumatore regolare dovrebbe tenere in considerazione.

Confronto di BCAAs

Confronto marche 2

Nel caso della EVOLATE, che è una proteina Whey Protein Isolate, l’apporto di BCAAs è molto vicino ai 20g, superiore al resto delle proteine riconosciute.

Questo spiega perché confrontando la Whey Protein Isolate con altre proteine di origine vegetale (Soy Protein Isolate) o anche altre WHEY concentrare, la ISO è la vincitrice per quanto riguarda la qualità.

Confronto di Prezzi

Ciò nonostante, uno dei motivi per cui la proteina WHEY ISOLATE riceve critiche dal mondo degli integratori alimentari, è il suo elevato costo in confronto ad altre formule iperproteiche.

Confronto marche 3

Come potete vedere nel grafico precedente, la maggior parte delle WPI (Whey Protein Isolate) in formato da 2kg, superano i 60€, ciò nonostante, la EVOLATE ha un prezzo inferiore alle altre pur contenendo la stessa materia prima dei prodotti di AMIX (Indicati nel grafico con barre rosse)

Proteina CFM

Il metodo per ottenere questo prodotto è tramite CFM (Cross-Flow Microfiltration), che permette di mantenere sostanze di grande interesse che si perdono con altri metodi di purificazione, come lo scambio ionico. Questo metodo, come suggerisce il nome, impiega alcune sostanze per lo scampio di ioni e per purificare le proteine del latte (WHEY). Tuttavia, l’impiego di sostanze con PH acido causa la perdita di frazioni come vitamine, minerali ecc, che apportano diversi benefici per la salute.

Lecitina

Evolate di HSNsports incorpora questo tipo di materia di prima qualità mondiale: utilizziamo un isolato di siero di massima qualità che utilizza come emulsionante la lecitina di girasole contrariamente a quello usato dalla maggior parte degli altri produttori, la “lecitina di soia”, con il fine di eliminare l’allergene e senza rinunciare alla qualità caratteristica del prodotto.

Composizione della Whey Isolate CFM?

Le whey protein provengono dall’estrazione di questa frazione proteica a partire dalla lavorazione del formaggio. In passato questo veniva considerato come un sottoprodotto di poca importanza, ma a seguito di ricerche fu scoperto il suo potenziale, oltre che le sue proprietà benefiche per la salute e per il suo apporto nutritivo.

α -Lattoalbumina

La α –Lattoalbumina è una proteina che si trova principalmente nel latte materno, sebbene sia stata osservata anche, in minor misura, nel latte di vacca (2). Non c’è da stupirsi, la lattoalbumina converte il latte materno in un apporto non sostituibile per i neonati, visto che apporta altri benefici come protezione di fronte a batteri patogeni.

Grafico lattoalbumina

Questa proteina apporta aminoacidi essenziale, tali come il triptofano (3), precursore della serotonina inoltre, aiuta a mantenere livelli adeguati di melatonina (ormone relazionato con ciclo sonno-veglia). Questa proprietà dimostra come le proteine WHEY con un alto contenuto di lattoalbumina, possono migliorare le abilità cognitive in alcuni gruppi di persone suscettibili allo stress (4).

Grafico lattoalbumina 2

Immonoglobuline (IgG1m IgG2, IgA e IgM)

Le immunoglobuline hanno mostrato attività antimicrobica e possono neutralizzare tossine e virus. Attualmente sono in corso importanti studi volti a determinare la possibile applicazione di anticorpi del latte nella prevenzione e nel trattamento di malattie e condizione microbiche negli esseri umani.

Beta-lattoglobulina (Beta-lac)

Proteina presente nel latte la quale si crede possa aiutare al trasporto di sostanze di origine lipidica, sebbene la sua evidenza non sia completamente chiara (5).

Alfa-lattoalbumina (Alpha-lac)

La frazione alfa rappresenta il 25% del totale del siero e fornisce un aminogramma molto simile a quello del latte materno.

Lattoferrina

Glicoproteina (una proteina legata ad un carboidrato) aiuta nell’assorbimento del ferro e svolge un’azione batteriostatica (e cioè, limita la crescita di alcuni gruppi di batteri), e viene associata ad un miglioramento delle difese immunitarie. (6). Non bisogna dimenticare che una flora intestinale danneggiata viene associata a problemi di obesità (7), dove un maggiore assorbimento di glucosio d (8) aumenta la probabilità di soffrire di diabete.

Glicomacropeptide (GMP)

Come indica il suo nome, parliamo di un peptide derivato dalla caseina che contiene zuccheri nella sua struttura. Le sue proprietà sono le seguenti (9):

  • Riduzione della secrezione gastrica
  • Effetto anti-cariogenico (impedisce le carie)
  • Inibisce la tossina del colera
  • Modula la risposta immunitaria
  • Previene l’infezione intestinale
  • Si associa ad una minore sensazione di fame

Contiene alte quantità di aminoacidi a catena ramificata (BCAAs), i quali possono stimolare la produzione di colecistochina (CCK), un peptide che si libera dopo l’ingestione dell’alimento, apportando la sensazione di sazietà. Ricerche recenti gli attribuiscono proprietà per il trattamento della fenilchetonuria.

Lattoperossidasi (LPO)

Una delle proteine più importanti nella Isolate, visto che aiuta il sistema immunitario a combattere microorganismi invasori (11). Questo potenziale ha fatto sì che la industria alimentare si interrogasse sul suo utilizzo per conservare certi alimenti, nonostante il suo costo elevato eviti questa applicazione.

Grafico lattoperossidasi

Concentrazione di Lattoperossidasi (LPO) rispetto all’attività antimicrobica

Come possiamo vedere, dalla WHEY ISOLATE ottenuta attraverso CFM si ottiene una proteina WHEY con sostanze bioattive che aiutano il nostro organismo e soprattutto a migliorare il nostro sistema immunitario.

Quali sono i vari tipi di Whey o Proteine di Siero di Latte?

Esistono fondamentalmente 3 tipi di Whey o Siero di Latte:

Le WPC e le WPI differiscono dal terzo tipo relativamente alla struttura molecolare, dato che la WPH si presenta come “idrolizzato” in cui si trova un alto tasso di peptidi originato dal processo di idrolisi, che rende queste proteine più veloci nell’assorbimento per questo motivo vengono definite predigerite. È importante ricordare che il nostro organismo assorbe le proteine sotto forma di pepetidi (una volta digerite).

Riguardo alle differenze tra WPC e WPI possiamo specificarle nei seguenti termini:

  • Percentuale di Proteine: WPI > WPC
  • Percentuale di Frazioni Proteiche: WPI > WPC
  • Altri elementi in percentuale, come i carboidrati, grassi, lattosio e impurità: WPI < WPC
  • Capacità di Stimolare la Sintesi Proteica: WPI > WPC

Metodi di ottenimento delle Proteine Isolate di Siero

Una volta estratto il Siero di latte dalla lavorazione del formaggio viene processato fino ad ottenere del prodotto in polvere disponibile sugli scaffali dei negozi specializzati in nutrizione sportiva.

Prima di tutto, è necessario eliminare tutti i residui di formaggio attraverso il processo di pastorizzazione, che elimina i grassi. Il risultato finale viene utilizzato per diversi scopi o prodotti, tra cui la WPC (Whey Protein Concentrate o Proteine Concentrate del Siero di Latte) o altri preparati, a seconda delle richieste dei consumatori. Un altro metodo di lavorazione ha come prodotto finale le Proteine Isolate (WPI).

Per produrre WPC si può ricorrere ai seguenti metodi:

  • Scambio Ionico
  • Micro e/o Ultrafiltrazione
  • CFM (Cross Flow Microfiltration) o Microfiltrazione a Flusso Incrociato

La principale differenza tra lo Scambio Ionico e la Filtrazione sta nella composizione finale delle proteine. Nel caso dello scambio ionico, alcune frazioni non possono essere recuperate nel processo, ne deriva che questo provoca una perdita che di circa una quinta parte dei componenti.

Nel primo metodo le proteine vengono separate mediante la carica elettrica causata da due agenti chimici: l’acido cloridrico e l’idrossido di sodio. Il pH del siero pretrattato ha un valore di 3-3,5 e viene introdotto in una cisterna in resina centrifugata, in cui vengono assorbite alcune proteine. Una volta rimosso il siero, parzialmente deproteinizzato, si riporta il valore del pH originale tramite l’idrossido di sodio, per poi essere portato alla forma che si desidera: concentrato (ultrafiltrazione, osmosi inversa e/o evaporazione) e polverizzato. Gli agenti chimici degradano le molecole più sensibili, ovvero i glicomacropeptidi, le immunoglobuline, e l’alfa-lattoalbumina, e alcuni aminoacidi vengono denaturalizzati. A questa perdita si compensa tramite una grande concentrazione di beta-lattoglobulina, che ha la tendenza a contenere allergeni. Questo primo metodo non è il migliore.

WPI Whey Protein Isolate

Nel secondo caso la differenza fra “Micro e Ultra” dipende dalla porosità della membrana di filtrazione. Mentre nella microfiltrazione si fa uso di membrane in ceramica altamente tecnologiche, che non presentano agenti chimici in modo da non intaccare le componenti biologiche, la ultrafiltrazione prevede l’uso di una maggiore pressione e di una membrana dai pori stretti, filtrando così le parti non desiderate (come grassi e lattosio). Questo secondo metodo è molto più vantaggioso rispetto al precedente:

  • Si evita la denaturalizzazione delle proteine
  • Migliora la composizione degli aminoacidi
  • Agenti chimici o alte temperature non sono necessari per la separazione delle catene di proteine

Che cos’è il CFM e perché è importante?

Dalla tecnica CFM si ottiene una proteina di qualità superiore rispetto a quelle esistenti, l’unico inconveniente però sono i costi.

Questo metodo è stato brevettato dalla ditta Glanbia (una delle maggiori industrie al mondo per il trattamento di prodotti caseari). Il meccanismo è simile a quello della Micro e/o Ultra filtrazione, in cui si ottiene una percentuale altissima di proteine che ammonta al 90% del prodotto che non contiene grassi o lattosio e che lascia intatti al 100% i peptidi. Ai vantaggi del processo di filtrazione si aggiungono:

  • Un livello superiore di proteine denaturalizzate, soprattutto quelle che rinforzano il sistema immunitario
  • Percentuale di calcio maggiore
  • Quantità più bassa di sodio

Peptidi Bioattivi nelle Proteine Isolate di Siero

Le Proteine Isolate rappresentano una fonte molto importante di nutrienti nella dieta, perché apportano proteine ad alto valore biologico, che vengo assorbite in quantità elevate dall’organismo per svolgere tutte le funzioni in cui sono implicate, sia per la rigenerazione dei tessuti che per altri aspetti fisiologici. Un altra ragione per cui queste proteine sono così benefiche è l’alto tasso di peptidi con attività biologica.

I peptidi biologici sono molecole proteiche di grande rilevanza per la salute di tutti i sistemi del nostro corpo:

  • Cardiovascolare
  • Nervoso
  • Gastrointestinale
  • Immunitario

A che cosa servono le Proteine Isolate di Siero?

La principale funzione delle Whey Protein Isolate è quella di permettere il raggiungimento delle proprie Necessità Nutrizionali per quanto riguarda l’apporto proteico. Questa definizione però contiene altri due concetti:

  • Apporto di “Mattoni da costruzione”: le proteine sono costituite da catene di aminoacidi, elementi essenziali che vengono impiegati nella sintesi dei tessuti muscolari, oltre che a sostenere le strutture proteiche ed essere la valuta per il “Protein Turnover”, processo di equilibrio tra sintesi e degradazione proteica. Gli aminoacidi svolgono altri compiti essenziali nel corpo: produzione di ormoni, enzimi, organi, pelle, capelli, unghie, ossa…
  • Stimolare la Sintesi Proteica: oltre a portare al corpo gli elementi necessari per la costruzione dei tessuti muscolari, le Proteine Isolate del Siero stimolano la sintesi proteica (MPS) grazie alla presenza della leucina, appartenente al gruppo BCAAs. La presenza di leucina in una fonte di proteine può rendere nota la sua capacità anabolica. Questo significa che le Proteine Isolate del Siero presentano un alto tasso di Leucina, che agisce a livello fisiologico per azionare i diversi meccanismi coinvolti nella creazione di nuove proteine, attivando la via mTOR che regola numerose operazioni complesse.
  • Assorbimento Rapido: questa caratteristica è importante specialmente nel momento in cui si stia cercando una fonte di aminoacidi che agisca rapidamente ed efficacemente, esattamente come in una situazione di catabolismo (degradazione delle proteine) tipica dell’allenamento. In questo caso bisogna bloccare la degradazione proteica ottenendo una risposta positiva degli aminoacidi presenti nel sangue, ovvero un equilibrio di azoto.

Quantità di Lattosio nelle Proteine Isolate di Siero

La quantità di lattosio presente nelle WPI è praticamente nulla, dato che il prodotto può anche essere ingerito da persone che presentano intolleranza al latte.

Proprietà delle Whey Protein Isolate

Aiuta a perdere grassi

Le WPI apportano un aiuto per il controllo del peso e durante diete ipocaloriche per bruciare i grassi. Grazie all’effetto di sazietà che provoca, l’appetito diminuisce per molte ore. Il formato in polvere permette una somministrazione comoda ed efficace di questo macronutriente.

Rinforza il sistema immunitario

Come già accennato, la presenza di molecole di proteine nel siero, oltre ad essere coinvolte nei processi di ottenimento delle Proteine Isolate di Siero bloccandone la degradazione, permette di sfruttare questa proprietà per la nostra salute. In aggiunta a questo, la presenza di cisteina, principale precursore del glutatione, ne aumenta le proprietà antiossidanti.

Crescita Muscolare

È chiaro che chi pratica sport con l’obiettivo di costruire massa muscolare magra potrà ottenere grandi benefici dalle proprietà del siero del latte di alta qualità. Bere 2 o 3 frullati al giorno, è un ottimo metodo per assumere tutte le sostanze nutritive necessarie per completare il fabbisogno giornaliero. È importante ricordare che l’alta concentrazione di aminoacidi, specialmente del gruppo BCAA e di leucina, promuovono la sintesi proteica.

Benefici delle Proteine Isolate di Siero

Un regime alimentare che includa integratori a basi di Whey Protein rappresenta un aiuto per chiunque. Con l’uso di proteine sarà possibile introdurre sostanze nutritive in modo semplice e comodo, senza causare disturbi allo stomaco o reazioni allergiche come per esempio, quelle derivate dall’intolleranza al lattosio.

Per chi pratica sport si aggiungono altre importanti proprietà: Recupero della Massa Muscolare, e Rendimento Fisico.

Le Proteine Isolate del Siero possiedono un alto tasso di BCAA, che sono stati studiati come elementi che riducono drasticamente il danno muscolare causato dall’esercizio fisico e dalle carenze che questo provoca. Se consideriamo che le proteine del gruppo BCAA equivalgono a un terzo del muscolo scheletrico e che il livello di degradazione è più alto rispetto agli altri aminoacidi, un apporto extra di questo tipo di proteine riduce i tempi di recupero fisico. D’altra parte, il contenuto di glutammina e i suoi precursori si associa ad aumento della presenza di questi aminoacidi nel plasma del sangue, che a sua volta è legato ai processi di rigenerazione oltre che a ridurre la sindrome del sovrallenamento.

Perché assumere Proteine Isolate del Siero?

La spiegazione giunge alla conclusione che afferma che si tratti della “proteina migliore”:

  • Intolleranza al Lattosio
  • Digeribilità: non provoca nessun tipo di problemi di stomaco
  • Obiettivo: Definizione o Miglioramento della forma fisica (perdita di grassi e mantenimento della massa muscolare)
  • Apporto di Aminoacidi Essenziali: specialmente BCAA e Glutammina
  • Rinforzo del Sistema Immunitario: Molecole proteiche e apporto di Cisteina come precursore della Glutazione

Come assumere e cosa aggiungere alle Proteine Isolate di Siero?

Le Whey Protein Isolate possono essere assunte in qualsiasi momento della giornata in cui si ha bisogno di ingerire un apporto nutrizionale proteico, anche se ci sono determinati momenti in cui è particolarmente vantaggioso assumere Whey Protein:

  • A digiuno
  • Prima e/o dopo lo sport

La quantità di proteine consigliata varia a seconda degli obiettivi stabiliti dalla persona (scopo, tipo, durata, frequenza, intensità dell’allenamento), oltre che dalle caratteristiche soggettive (peso corporeo e percentuale di massa muscolare) e dalla quantità totale di proteine assunte, in modo da tale da completare il fabbisogno proteico.

Le Whey Protein Isolate possono essere assunte in combinazione altri Integratori di Nutrizione Sportiva:

  • Altre Fonti Proteiche, per generare una formula di rilascio per sfruttare le varie fasi di picco di aminoacidi nel sangue, ovvero l’impulso di sintesi proteica. Tra queste proteine troviamo l’Albumina di Uova, Caseina
  • Amminoacidi, come BCAA e Glutammina
  • Carboidrati, come la Amilopectina
  • Potenziatori del Rendimento Sportivo, come la Creatina e/o Caffeina
  • Precursori dell’Ossido Nitrico, come la Arginina  e/o Citrullina Malato
  • Ottimizzatori ormonali, come l’Acido Aspartico
  • Acidi Grassi Essenziali, come il CLA e Omega-3

Whey Protein Isolate e Sportivi

Tuttavia, quando parliamo del suo impatto sull’atleta, il risultato ottenuto è anche soddisfacente, soprattutto quando parliamo di recupero post-allenamento. Uno dei fattori più abbandonati dagli atleti è l’idratazione:

Con solo il 4% di disidratazione, riduciamo le nostre prestazioni aumentando lo stress a livello cardiaco (12) e soprattutto sui livelli neuromuscolari (13), aumentando l’affaticamento di quasi il 12%. Questo problema di idratazione avrà un grande impatto sugli atleti che realizzano allenamenti di forza, in quanto la disidratazione è una delle cause più comuni di lesioni ai tendini e alle articolazioni.

Non c’è da stupirsi se la proteina ISOLATE apporta benefici all’idratazione, in quanto come dimostrato negli studi precedenti, il latte è una bevanda che idrata tanto o più delle bevande commerciali (14,15). A mio parere, può essere dovuto all’aumento dei livelli di albumina post-allenamento causato dalla WHEY; si tratta di una proteina che aiuta a mantenere l’idratazione cellulare mediante l’effetto sulla pressione oncotica(16).

Come possiamo ottenere il massimo profitto dalla WHEY PROTEIN ISOLATE?

Come molti sapranno, esiste una grande quantità di integratori che hanno effetti sinergici, o in altre parole, che si potenzia l’effetto di uno o entrambi gli integratori. Nel caso della ISOLATE, non sarà diverso.

Proteina e Creatina

Quando guardiamo studi di questa proteina accompagnata da creatina e i suoi effetti a livello di composizione corporea rispetto ai carboidrati (17) otteniamo i seguenti risultati:

Grafico pre-post workout

Come possiamo osservare, il gruppo che combinava WHEY ISOLATE e CREATINA, sollevò una quantità di peso maggiore rispetto al gruppo che consumava solo carboidrati, grazie in gran parte a livelli più alti di creatina.

Tabella creatina e proteina

Livelli di creatina a livello muscolare

Whey Protein Isolate per Recuperare

Nonostante un consumo elevato di carboidrati unitamente alla creatina possa portare ad un aumento del peso senza aumentare la massa grassa rispetto alla Whey Protein Isolate + Creatina, ciò si deve in parte glicogeno muscolare, e non ad una maggiore costruzione di massa muscolare. Questa teoria che espongo è sostenuta da evidenze scientifiche che dimostrano come  i carboidrati hanno un potenziale più scarsoin relazione al recupero muscolare se lo confrontiamo ad una proteina di alta qualità come la ISOLATE(18).

Forza Whey Protein

O anche livelli più bassi di CK, una proteina associata al danno muscolare. Come vediamo nel seguente grafico, il gruppo che consumava proteina WHEY aveva livelli più bassi.

Conclusione

Per concludere, possiamo affermare che la proteina Evolate (Whey Protein Isolate) apporta benefici al di la del consumo elevato di proteine, che la rendono uno dei prodotti più ambiti per le sue proprietà sia a livello sportivo, che di  livello di salute.

S. Espinar

Fonti

  1. Dietary protein impact on glycemic control during weight loss.Layman DK1, Baum JI.
  2. Infant formulas with increased concentrations of α-lactalbumin.Eric L Lien
  3. The Importance of oc-Lactalbumin in Infant Nutrition.WILLI E. HEINE, PETER D. KLEIN AND PETER J. REEDS
  4. Whey protein rich in alpha-lactalbumin increases the ratio of plasma tryptophan to the sum of the other large neutral amino acids and improves cognitive performance in stress-vulnerable subjects.Markus CR1, Olivier B, de Haan EH.
  5. Invited Review: β-Lactoglobulin: Binding Properties,Structure, and Function. G. Kontopidis,1 C. Holt,2 and L. Sawyer1
  6. Lactoferrin: molecular structure and biological function.Lönnerdal B1, Iyer S.
  7. Impact of the Gut Microbiota on the Development of Obesity: Current Concepts.John K DiBaise MD1, Daniel N Frank PhD2 and Ruchi Mathur MD, FRCPC3
  8. Accelerated intestinal glucose absorption in morbidly obese humans – relationship to glucose transporters, incretin hormones and glycaemia.Nguyen NQ1, Debreceni TL, Bambrick JE, Chia B, Wishart J, Deane AM, Rayner CK, Horowitz M, Young RL.
  9. Chemical and functional properties of glycomacropeptide(GMP) and its role in the detection of cheese whey adulteration in milk: a review.Neelima & Rajan Sharma & Yudhishthir Singh Rajput & Bimlesh Mann
  10. Whey fermentation by thermophilic lactic acid bacteria: evolution of carbohydrates and protein content.Pescuma M1, Hébert EM, Mozzi F, Font de Valdez G.
  11. Dajanta, K., E. Chukeatirote and A. Apichartsrangkoon, 2008. Effect of lactoperoxidase system on keeping quality of raw cows milk in Thailand
  12. Skin temperature modifies the impact of hypohydration on aerobic performance. R. W. Kenefick, S. N. Cheuvront, L. J. Palombo, B. R. Ely, and M. N. Sawka
  13. The effects of hypohydration and fatigue on neuromuscular activation performance. Claire Minshull and Lewis James
  14. Milk as an effective post-exercise rehydration drink.Shirreffs SM1, Watson P, Maughan RJ.
  15. Effect of milk protein addition to a carbohydrate-electrolyte rehydration solution ingested after exercise in the heat.James LJ1, Clayton D, Evans GH.
  16. Protein and carbohydrate supplementation after exercise increases plasma volume and albumin content in older and young men. Okazaki
  17. EFFECTS OF WHEY ISOLATE, CREATINE AND RESISTANCE TRAINING ON MUSCLE HYPERTROPHY Paul J. Cribb1, Andrew D. Williams2, Chris G. Stathis1, Michael F. Carey1 and Alan Hayes1.
  18. Whey protein isolate attenuates strength decline after eccentrically-induced muscle damage in healthy individuals Matthew B Cooke1,2†, Emma Rybalka1†, Christos G Stathis1†, Paul J Cribb1†, Alan Hayes1*†

Post Correlati con questa tematica:

Valutazione Whey Protein Isolate

Biodisponibilità - 100%

Solubilità - 100%

Basso livello di lattosio - 100%

Digeribilità - 95%

99%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Vedi Anche
gluten-free
Proteine per celiaci

Negli ultimi tempi stiamo assitendo a una sempre maggiore popolarità degli alimenti senza glutine. Questa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace il nostro HSNBlog?
HSN Newsletter
Be’, immagina le offerte del nostro negozio.

Lasciaci la tua mail e ti daremo accesso alle migliori promozioni per i nostri clienti


Desidero iscrivermi e accetto la politica di privacy