Melatonina
21 Prodotti
Configurare la direzione acendente

Melatonina

La melatonina è l'ormone che regola il sonno. Attualmente, possiamo trovare in farmacie e parafarmacie, molti integratori dietetici di melatonina che si commercializzano come la nuova panacea per conciliare il sonno, dato che non solo combatte l'insonnia ma ha anche altri benefici per la salute, come sono i suoi effetti antiossidante e la prevenzione del processo di invecchiamento delle cellule, che contribuisce a ridurre il rischio di cancro e di soffrire d imalattien cardiovascolari. 

Le proprietà della melatonina e i suoi possibili effetti secondari non sono stati sufficientemente studiati, per questo in Spagna si utilizza unicamente come rimedio naturale per combattere l'insonnia.

Indice Nascondi

  1. Che effetti ha la melatonina?
  2. Quali sono le cause dei disturbi della melatonina
  3. Fattori che riducono la sintesi di melatonina
    1. La melatonina e la depressione
    2. La melatonina e l'insonnia
    3. Melatonina e il sistema immunitario
    4. Effetto Antinvecchiamento
    5. Melatonina ed emicrania
    6. Ciclo mestruale
    7. Ormone della crescita
    8. Rendimento sportivo
  4. Supplementi dietetici di melatonina
  5. Come assumere melatonina
  6. Dosi di melatonina
  7. Che effetti collaterali ha la melatonina
  8. Che persone possono assumere melatonina?
  9. Che interazioni può causare la melatonina
  10. Dove si possono comprare questi prodotti di melatonina?

Che effetti ha la melatonina?

La melatonina è l'ormone che controlla il ciclo biologico quotidiano del sonno/veglia, conosciuto come ritmo circadiano.

È prodotta dal nostro organismo. Si sintetizza nel cervello, principalmente nella ghiandola pineale (epifisi) sebbene altre quantità, più piccole, si formano nella retina dell'occhio, nel tratto digestivo e nell'intestino.

Tuttavia, la melatonina della ghiandola pineale è il principale responsabile del ciclo sonno/veglia. L'ormone viene secreto dalla ghiandola pineale unicamente durante la notte.

Il sistema di funzionamento è il seguente: il livello di melatonina viene secreto nel sangue e va aumentando poco a poco fino ad arrivare nel cuore della notte, dove raggiunge il livello più alto. Nelle prime ore del giorno cade di nuovo il livello perché la luce lo inibisce.

Tuttavia, l'ormone ha molti altri effetti per la salute: riduce la temperatura del corpo, stimola il sistema immunitario, interviene nella secrezione degli ormoni sessuali, e influisce sull'apprendimento e la memoria.

La melatonina non si limita a regolare solo il ciclo sonno/veglia, ma interviene anche in molte funzioni biologiche associate al sistema e ritmo circadiano, nella quale si include, per esempio, la funzione renale e il livello di pressione arteriosa.

Siccome la melatonina non influisce solo nel processo sonno-veglia, ma interviene anche il altri processi biologici, bisogna valutare i suoi effetti prima di assumere questo ormone.

Quali sono le cause dei disturbi della melatonina

Il lavoro in turni notturni o il jet-lag, quando si viaggia all'estero, può causar alterazioni con la normale produzione di melatonina.

Un'integrazione aggiuntiva di melatonina può correggere queste problematiche e aiutare le persone a dormire. Tuttavia, la melatonina rimane un argomento controverso.

In alcuni studi clinici sul jet-lag si è constatato l'effetto positivo della melatonina per aiutare a dormire. Però, in altri casi, non si dimostrarono i benefici solo dopo un giorno. È dato dal fatto che i suoi effetti influiscano in molte circostanze: differenze di tempo, diversi tipi di volo, ecc.

L'assunzione aggiuntiva delle dosi prescritte di melatonina aiuta anche il corpo ad abituarsi alla routine giornaliera normale quando si lavora a turni.

La dose raccomandata di melatonina aiuta anche le persone cieche, il cui ciclo sonno-veglia non segue il ritmo giorno-notte.

Fattori che riducono la sintesi di melatonina

  • Una dieta inadeguata.
  • Il consumo di caffeina
  • Stress
  • Tabacco e alcol
  • L'assunzione di medicine antinfiammatorie non steroidi (AINE).
  • Medicine contro l'ansia
  • Medicine calcio-antagonisti o bloccanti del canale beta e calcio
  • Antidepressivi
  • Piccola anticoncezionale.

Principali proprietà e benefici della melatonina

È provato scientificamente che la melatonina ha effetti come antiossidante.

L' ormone della melatonina intercetta i radicali liberi che danneggiano e distruggono le cellule. A differenza di altri antiossidanti solubili nel grasso, la melatonina fornisce una protezione molto più completa contro i radicali liberi.

Ciò è dovuto all'invecchiamento delle cellule, che è relazionato con la riduzione di melatonina. Quando si verifica la riduzione di melatonina comincia a scatenarsi l'invecchiamento cellulare.

Date le proprietà antiossidanti della melatonina, la stessa non hanno solo le proprietà di frenare il processo d'invecchiamento cellulare, ma ha anche molti altri benefici per la salute. Tra questi benefici s'include, soprattutto, l'aiuto a prevenire e controllare il cancro e le malattie cardiovascolari.

Gli effetti della melatonina sul cancro sono stati verificati in diversi studi clinici, sebbene con risultati contraddittori. Per questo motivo si raccomanda ai pazienti con cancro, o che stanno ricevendo chemioterapie, di consultare il proprio medico prima di assumerla.

La melatonina e la depressione

I cambi nella produzione di melatonina sono particolarmente più frequenti durante l'inverno, dato che c'è una diminuzione dei livelli di luce.

Questo può causare disturbi del sonno, affaticamento e depressione. Per evitare questi problemi bisogna uscire e camminare un po' alla luce del sole. La luce del giorno contribuisce a inibire la secrezione di melatonina e a regolarne i suoi livelli nel sangue.

Nei casi di sintomi più gravi bisogna applicare una maggior terapia di luce.

Ha proprietà per migliorare la salute mentale ed emotiva. Quest'ormone aiuta a combattere la depressione e stabilizza lo stato d'animo. Si mostra efficace per aiutare gli anziani a proteggersi da alcune delle malattie relative all'invecchiamento, come la sindrome di Alzheimer, la sindrome di Parkinson e i problemi cardiovascolari.

La melatonina e l'insonnia

Quando invecchiamo, il nostro corpo produce meno melatonina. Con l'età ci sono più difficoltà a conciliare il sonno a causa della riduzione dei livelli di melatonina.

Per questo motivo, nel caso delle persone con più di 55 anni, molti esperti raccomandano di assumere capsule di melatonina per dormire.

Questi supplementi sono adeguati per aiutare a dormire, curare l'insonnia e la cattiva qualità del sonno a corto termine (insonnia primaria).

I disturbi del sonno causati dalle malattie o dalle medicine possono essere trattati con buon esito con la melatonina.

Tuttavia, il trattamento di disturbi più severi del sonno con melatonina è molto più difficile, dato che molte persone non ottengono risultati soddisfacenti nell'assumere melatonina.

Consiglio: Se si soffre d'insonnia, bisogna cercare di dormire in un ambiente molto buio affinché il sistema della ghiandola pineale possa distrubuire la melatonina durante il maggior tempo possibile. Si raccomanda quindi di non tenere la televisione accesa, né di lavorare a letto. Si sconsiglia l'utilizzo di schermi del computer, cellulari o tablet prima di andare a dormire.

Melatonina e il sistema immunitario

La melatonina ha la capacità di promuovere la corretta funzionalità dei linfociti T e stimolare la sintesi dell'interleuchina-4, che a sua volta lavora sulle cellule stromali nel midollo osseo e promuove la sintesi di fattori ematopoietici che aiutano a contrastare il debilitamento del sistema immunitario provocato dallo stress, i cambi di temperatura, l'ingestione di determinati farmaci (inclusa la chemioterapia), attacchi di virus, ecc.

Effetto Antinvecchiamento

È conosciuto perché ha un'importante azione antiossidante associata a mitigare i sintomi dell'invecchiamento, per questo la si conosce come ?l'ormone della gioventù?. La sua azione contribuisce a neutralizzare i radicali liberi, aiutando a ritardare l'invecchiamento. Tuttavia ha anche la capacità di attraversare le membrane di tutte le cellule dell'organismo, incluso il cervello.
La melatonina influisce in maniera positiva sulla qualità della vita della persona, soprattutto le persone anziane

Melatonina ed emicrania

Uno studio promettente suggerisce che la melatonina può ridurre la frequenza e la gravità dei mal di testa causati dall'emicrania. Gli scienziati attribuiscono questi suoi effetti a un'azione antinfiammatoria e grazie all'effetto di spazzare via i radicali liberi, contribuisce ad alleviare i mal di testa.

Ciclo mestruale

Può aiutare le donne a regolare il loro ciclo mestruale. Questo perché la melatonina è anche uno degli ormoni che controllano il tempo e la liberazione di ormoni riproduttivi femminili. Per questo motivo, la melatonina può aiutare a determinare quando comincia le mestruazione, la frequenza e la durata del ciclo mestruale, e quando finisce completamente (menopausa).

Ormone della crescita

Favorisce la sintesi degli ormoni della crescita nell'organismo. Le nuove ricerche in corso che si effettuano su questo ormone dimostrano che hanno un effetto positivo sulla sintesi naturale degli ormoni della crescita umana. Tenendo presente che l'ormone della crescita è liberato durante la fase del sonno e che la melatonina induce il sonno e aumenta la sua durata e qualità, possiamo dire che questi due ormoni hanno un rapporto molto stretto.

Rendimento sportivo

Protegge le cellule del nostro organismo dall'ossidazione prodotta dall'effetto dei radicali liberi, assolvendo anche una funzione di antinvecchiamento. Tuttavia, quest'ormone aiuta ad evitare la sensazione di affaticamento, stanchezza cronica, sonno e mancanza di energie. Sappiamo che il riposo corretto è fondamentale per le persone che praticano sport. La qualità del sonno si va a ripercuotere non solo se si recuperano le energie necessarie ma anche per garantire che tutti i processi di rigenerazione siano eseguiti correttamente.

Supplementi dietetici di melatonina

Oltre che come rimedio naturale per dormire, è anche raccomandato assumere melatonina come integratore alimentare per trattare altri problemi di salute: per combattere l'invecchiamento cellulare, bruciare calorie, combattere la perdita di capelli e prevenendo e attenuando gli effetti avversi di malattie come AIDS, Alzheimer e diversi tipi di cancro.

Come assumere melatonina

Si deve prendere la dose prescritta nel supplemento alimentare tra i 30-60 minuti prima di andare a dormire.

Dosi di melatonina

Le dosi raccomandate di melatonina oscilla tra gli 1 e 3 milligrammi, che è anche la quantità che di solito includono la maggior parte integratori alimentari.

Possiamo accompagnare l'assunzione di melatonina con altri supplementi naturali che favoriscono l'assunzione, come Valeriana, Passiflora, Melissa o Tiglio.

Che effetti collaterali ha la melatonina

Quando si assume melatonina durante un periodo di tempo breve (due o tre mesi al massimo) si possono osservare anche effetti collaterali.
I più tipici sono la sonnolenza, diminuzione della concentrazione e, incluso, interruzione del ritmo circadiano naturale di sonno-veglia, incubi, crampi allo stomaco, vertigini, mal di testa, irritabilità e diminuzione del desiderio sessuale.
Al contrario, i rischi e gli effetti collaterali dell'assunzione della melatonina per un tempo ancora più lungo sono ancora inesplorati. Si raccomanda, in ogni caso, di leggere attentamente le istruzioni sul prodotto e seguire sempre la dose raccomandata.
Si dovrebbe evitare di assumere melatonina durante la gravidanza, l'allattamento e quando si soffre di gravi allergie, per motivi di sicurezza.
Le persone diabetiche o con pressioni arteriosa alta devono consultare un medico prima di assumere melatonina.

Che persone possono assumere melatonina?

I supplementi di melatonina, si raccomandano soprattutto in casi d'insonnia, se invece è provocato da stress o da altri fattori come possono essere:

  • Giornate lavorative con spostamenti o variazioni d'orario.
  • Jet Lag.
  • Insonnia cronica o difficoltà a conciliare il sonno.
  • Aiuta a regolare il ciclo sonno-veglia nelle persone cieche.

Che interazioni può causare la melatonina

Si possono avere interazioni con la melatonina se assunta assieme a farmaci antiepilettici, antidepressivi (ISRS) e antitrombotici. Prima che queste persone assumino melatonina devono prima consultare in anticipo un medico.

La melatonina è un supplemento che sta avendo un sacco di popolarita, e inoltre, a differenza dei sonniferi, non causa tolleranza e non c'è bisogno d'incrementare la quantità progressivamente, risultando molto più soddisfacente.

Detto in un'altra maniera, mentre un prodotto sonnifero obbliga l'organismo a dormire, la melatonina prepara l'organismo per dormire, provocando un sonno molto più naturale e riparatore. Tuttavia, quest'ormone ha molte proprietà benefiche per l'organismo, come il suo grande effetto antiossidante.

Dove si possono comprare questi prodotti di melatonina?

Si può comprare melatonina online in Hsnstore.com. Disponiamo di un'ampia gamma di prodotti a base di melatonina che favoriscono la relazione e il riposo notturno.

 

  Loading...