Salute intestinale
17 Prodotti
Configurare la direzione acendente

Salute intestinale

Quando l’intestino non funziona in modo regolare dobbiamo cambiare il nostro stile di vita e la nostra alimentazione per attivare la flora intestinale, che è essenziale per la nostra salute.

Quando il colon e la flora intestinale funzionano bene non causano nessun problema. I sintomi che rivelano qualche tipo di irregolarità nel colon sono sia la mancanza di attività dello stesso, come la sua eccessiva attività. Questi sintomi spesso si manifestano nell’organismo con costipazione, gonfiore, gas eccessivi e scariche impreviste.

La nostra cattiva digestione si ripercuote direttamente sulla nostra salute e produce una cattiva qualità della vita e una limitazione per realizzare attività di ogni tipo. Se osserviamo, qualche volta, che le feci hanno un aspetto un poco mucoso o contengono sangue, dobbiamo consultare subito un medico, in quanto questi sintomi sono molto gravi e possono rivelare l’esistenza di cancro al colon, ulcere, intolleranza a determinati alimenti, eccesso di batteri nell’intestino o microbiota intestinale, che è anche correlata all’obesità.

Tutte queste patologie devono essere individuate quanto prima.

Indice Nascondi

  1. Un colon sano fornisce all’organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno
  2. Cosa causa una cattiva salute intestinale?
  3. Costipamento
    1. Cosa causa il costipamento?
  4. Diarrea
    1. Cosa causa la diarrea?
  5. Sindrome dell’intestino irritabile (In inglese, IBS: Irritable Bowel Syndrome)
    1. Cosa causa la sindrome dell’intestino irritabile?
  6. La salute intestinale non dipende dalla fortuna, ma dai nutrienti
    1. Da cosa dipende la salute intestinale?
  7. Consigli per avere una buona digestione a lungo termine
  8. I benefici e le proprietà dei prebiotici
  9. Nove cose che danneggiano la Flora intestinale

Un colon sano fornisce all’organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno

La funzione intestinale è molto importante e si ripercuote direttamente sulla salute. Tanto è vero che molti scientifici si riferiscono all’intestino come al secondo cervello. Questo secondo cervello è l’incaricato di assorbire i nutrienti degli alimenti, per introdurli nel flusso sanguigneo e permettere, attraverso il processo digestivo, che siano disponibili per il corpo.

Una volta che gli alimenti entrano nel tratto digestivo, si trasformano in nutrienti mediante gli enzimi digestivi che scompongono gli alimenti.

Successivamente, i nutrienti passano al flusso sanguigneo, attraverso le villosità intestinali. Queste piccole villosità situate all’interno della parete intestinale sono intervallate con piccoli vasi sanguignei. Una volta lì, i nutrienti arrivano fino a tutte le cellule del corpo. Successivamente, passano per il colon e alla fine del retto, dove i nutrienti si immagazzinano fino a che non sono espulsi.

L’intestino tenue contiene uno scarso numero di batteri, quando si produce qualche problema i batteri possono proliferare in eccesso, alterare la salute e causare tutti i tipi di patologie.

Cosa causa una cattiva salute intestinale?

Quando si presentano sintomi come il costipamento o il gionfiore, può essere dovuto ad una cattiva alimentazione. Se questi sintomi si presentano in modo più frequente del normale, si devono controllare e consultare subito un medico, in quanto si potrebbe avere una correlazione diretta con qualche malattia.

Costipamento

Cosa causa il costipamento?

Il costipamento si debe normalmente, ad una dieta scorretta o cattive abitudini alimentari. C’è una relazione diretta del costipamento con l’idratazione, una dieta con basso contenuto in fibra, mangiare troppi prodotti derivati dal grano o troppo dolci. Questo tipo di alimenti complicano il funzionamento intestinale.

Inoltre, anche la mancanza di esercizio e stare seduti per molto tempo complica il buon funzionamento del nostro intestino.

In rare occasioni, il costipamento si debe ad una alterazione dei movimenti dei muscoli dell’intestino, che funzionano in modo più lenta e debole. Quando questo si produce, chimo rimane diversi giorni nell’intestino. I nutrienti non si possono espellere e si producono i sintomi associati con il costipamento, come l’indurimento dell’intestino e la difficoltà dei movimenti intestinali per eliminare il chimo.

La diagnosi del costipamento si effettua tramite l’ingestione di piccole quantità di metallo. Pochi giorni dopo l’assunzione, si analizza il tratto digestivo mediante raggi X. Questo disturbo può essere trattato attraverso medicinali che stimolano di più il movimento muscolare degli intestini.

Un’altra causa, poco frequente del costipamento, è uno spasmo permanente dello sfintere, che può arrivare a causare le emorroidi. Un trattamento che spesso da buoni risultati consiste nel produrre movimenti di contrazione e rilassamento dello sfintere, fino a che si normalizza il suo funzionamento. I probiotici sono buoni anche per combattere il costipamento.

Diarrea

Cosa causa la diarrea?

La diarrea è conosciuta come una infezione batterica o virale concomitante. Ma può anche essere conseguenza di una cattiva nutrizione, di ingerire alimenti in cattivo stato o troppo piccanti. La nicotina e gli edulcoranti possono anche provocare diarrea.

Fare sport favorisce la salute intestinale

Per prevenire la disidratazione che produce la diarrea esistono trattamenti, come assumere compresse di carbone vegetale.

Sindrome dell’intestino irritabile (In inglese, IBS: Irritable Bowel Syndrome)

Cosa causa la sindrome dell’intestino irritabile?

Questo termine è un disturbo funzionale che ha sintomi similari ad altre malattie intestinali. Per la corretta diagnosi di questa patologia è essenziale escludere l’esistenza di altre possibili malattie con sintomi simili.

Questo disturbo influenza la qualità della vita di quelli che ne soffrono, ma non arriva ad essere pericoloso. Il suo trattamento è ancora sotto investigazione.

La salute intestinale non dipende dalla fortuna, ma dai nutrienti

Da cosa dipende la salute intestinale?

Per una buona salute intestinale sono essenziali i nutrienti che arrivano all’organismo. Nelle farmacia dispongono di una grande varietà di lassativi e rimedi per la digestione che si possono acquistare senza ricetta medica. Tuttavia, l’uso a lungo termine dei lassativi non corregge le cause dei problemi intestinali e, può anche essere pericoloso per la salute. Perciò debe utilizzarsi solo in forma eccezionale e consultando prima il medico.

Consigli per avere una buona digestione a lungo termine

Se vuoi sapere quali linee guida devi seguire per avere una buona digestione e evitare i problemi intestinali e del colon, ti consigliamo di cominciare a seguire questi semplici consigli:

  • Mantenere una buona idratazione
  • Portare avanti una dieta sana, che favorisca la flora: mangiare abitualmente vitamine, frutta e alimenti con fibra
  • mangiare in modo regolare e ad un’orario fisso
  • Fare esercizio in modo abituale. I probiotici sono buoni anche per lottare contro il costipamento

Cerca di consumare più verdure, in quanto questo aiuta ad un buon funzionamento della flora intestinale. I preparati di estratti di piante, probiotici e la cellulosa vegetale, così come i composti di magnesio, aiutano anche a regolare il nostro colon e l’attività dell’intestino. Segui questi semplici consigli e vedrai come aumenta la salute della tua digestione e il buon funzionamento degli intestini.


Prebiotici: Benefici e Proprietà

I benefici e le proprietà dei prebiotici

Dobbiamo distinguere tra probiotici e prebiotici. Entrambi sono imprescindibili per la nostra salute, ma mentre i probiotici sono sostanze che sono benefiche per la buona salute dei ceppi batterici; i prebiotici sono i nutrienti che servono da alimento a questi ceppi batterici, favorendo la loro attività a lungo termine.

A causa di ciò, se non si assumono prebiotici sani che nutrano adeguatamente i ceppi batterici, i probiotici non hanno nessun’effetto sul nostro organismo.


La flora intestinale

Nove cose che danneggiano la Flora intestinale

Una flora intestinale equilibrata è la migliore fonte di salute e benessere, ma se è danneggiata cominciano ad insorgere le malattie e diversi sintomi come la stanchezza.

Per questo motivo, la rigenerazione della flora intestinale deve essere uno dei nostri principali obiettivi. Ma, quali elementi sono benefici e quali sono pregiudiziali? Come possiamo saperlo? Te lo diciamo qui.

  Loading...