Zenzero
11 Prodotti
  • Apporta 450mg di Estratto di Zenzero. Capsule vegetali.
    SG SL V VG CP A
    14,89 €
    Pronto per l'invio
  • Packs con nutrienti essenziali quotidiani per rimanere giovani.

    disponibilità: In Stock

    34,89 €
    41,60 €
    -16.12%
      6,71 €
    Pronto per l'invio
  • Apporta 1000mg di glucosammina per dose giornaliera. Contiene zenzero, estratto di Boswellia serrata e vitamina C. Promuove la salute articolare.
    11,24 €
    14,99 €
    -25.01%
      3,75 €
    Pronto per l'invio
  • Da
    22,90 €
    28,90 €
    -20.74%
      6,00 €
    Pronto per l'invio
  • 26,91 €
    29,90 €
    -10%
      2,99 €
    Pronto per l'invio
  • Con Test-3T®, Laxosterone® e altro ancora.
    49,41 €
    54,90 €
    -9.99%
      5,49 €
    Pronto per l'invio
  • Spezia con proprietà aromatiche, culinarie e anche medicinali.
    9,00 €
    10,00 €
    -10.01%
      1,00 €
    Pronto per l'invio
  • Zenzero. Apporta 600mg di estratto di zenzero standardizzato per dose giornaliera.
    V VG OGM
    19,10 €
    Pronto per l'invio
  • ZENZERO - 30 veg caps - Drasanvi
    Mega Offerta
    330mg di Zenzero con gingeroli.
    SG V
    5,67 €
    7,55 €
    -24.92%
      1,88 €
    Esaurito
  • Indicato per prima e durante il periodo mestruale.
    V
    15,90 €
    Esaurito
  • 9,90 €
    Esaurito

Zenzero

Lo Zenzero, il cui nome botanico è Zingiber officinale, è una pianta perenne con larghe foglie di colore verde che possono arrivare a raggiungere un metro di altezza. La radice e il gambo si questa pianta è un rizoma molto aprezzato come spezia per cucinare, per il suo sapore piccante e il suo aroma inconfondibile. La radice delle piante di zenzero sono state usate da millenni dalla cultura tradizionale cinese ed indiana, come condimento per cucinare e come uno dei migliori rimedi per la salute in quanto combatte diverse malattie.

Nel secolo XVI, i colonizzatori spagnoli lo introdussero in Europa e con il tempo è diventato una delle spezie più popolari e apprezzate.

Tuttavia, ancora c’è molto da apprendere sui suoi multipli benefici per la salute e le sue proprietà curative. Lo zenzero possiede agenti bioattivi che aiutano a trattare molti dolori e malattie.

Come si ottengono questi effetti?

Grazie ai principali ingredienti del tubercolo, fra i quali si evidenziano il gingerolo, gli shogaoli, le resine, olii essenziali, come lo zingiberolo lo zingibereno, acidi di resina, minerali essenziali e vitamina C.

Indice

    1. L’uso dello zenzero come spezia, come usarlo per cucinare
    2. Benefici e proprietà dello zenzero, come usarlo per curare la nostra salute
      1. Lo zenzero cura i raffreddori e il mal di gola
      2. Lo zenzero combatte le nausee e i malesseri durante i viaggi
      3. Lo zenzero cura e riduce il dolore in generale e quello derivato dall’artrite, artrosi e reumatismi
      4. Lo zenzero allevia i dolori mestruali
      5. Lo zenzero combatte la tosse e la bronchite cronica
      6. L’uso dello zenzero in gravidanza
      7. Lo zenzero allevia i disturbi gastrointestinali
      8. Lo zenzero aiuta a snellire e disintossicare l’organismo
      9. Zenzero e diabete di tipo 2
    3. Zenzero e miglioria dei livelli di testosterone
    4. Come possiamo ingerire lo zenzero
    5. Quali persone possono assumere un complemento di zenzero?
    6. Comprare integratori di zenzero

L’uso dello zenzero come spezia, come usarlo per cucinare

Lo zenzero è una spezia molto versatile che ammette usi multipli: fresco, in polvere, in carpione, sottaceto, in pasticceria, secco, come olio. In cucina, si utilizza principalmente lo zenzero fresco in polvere per condire gli alimenti.

Da migliaia di anni è stato utilizzato in Asia orientale come condimento.

Lo zenzero fresco grattugiato o tritato si utilizza normalmente come condimento di molti alimenti: zuppe, pollo, agnello, frutti di mare, insalate e verdure, ai quali aggiunge un sapore aromatico leggermente piccante.

Dà anche un tocco speciale alle salse piccanti, marmellate, composte di frutta, zuppe o alimenti sottaceto e può utilizzarsi macinato per realizzare pan di zenzero.

In Giappone si serve di solito zenzero sottaceto insieme al sushi e in Inghilterra si usa per realizzare birra e tè di zenzero.

Combinato con il curry, diventa una miscela molto interessante. In India si assumono normalmente fette di zenzero fresco con acqua bollita, considerandosi la bibita perfetta per il corpo.

All’infusione precedente si può aggiungere un poco di miele per rafforzare il metabolismo.

Sia in Cina come in India si considera la radice della pianta di zenzero come un’afrodisiaco e una spezia molto versatile, e si utilizza soprattutto per condire il pesce.

Benefici e proprietà dello zenzero, come usarlo per curare la nostra salute

Gli studi clinici realizzati hanno confermato quello che gli asiatici conoscevano già da millenni: Lo zenzero ha molte proprietà curative per la salute.

Fra questi benefici bisogna evidenziare che stimola tutti gli organi, rivitalizza e rilassa i muscoli, ha proprietà antivirali e antibatteriche, favorisce la circolazione e previene la coagulazione del sangue. È uno dei migliori rimedi per prevenire e curare mal di testa, raffreddori, brividi, tosse e catarro.

Fra i benefici di questo tubercolo si distacca, soprattutto, che serve per curare problemi di indigestioni, infiammazioni stomacali, costipamento, nausee e vomito.

Gli utlimi studi hanno dimostrato che gli ingredienti dello zenzero aiutano anche a ridurre le nausee durante la chemioterapia.

Dall’altro lato, lo zenzero in polvere, ha dimostrato di essere particolarmente efficace per alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione, anche in casi di reumatismo, artrite, emicrania, tensioni e crampi.

Inoltre, da tempo si conoscono le proprietà dello zenzero per ridurre la nausea durante i viaggi.

Un’altra delle proprietà della pianta dello zenzero è il suo utilizzo per disintossicare l’organismo e favorire la perdita di peso quando si segue una dieta di dimagrimento.

Prendere zenzero a digiuno è un poderoso rivitalizzante che aiuta a combattere la fatica cronica, lo sfinimento e lo stress.

Da diversi anni, lo zenzero si utilizza nella medicina veterinaria e si applica specialmente ai cavalli per curare l’infiammazione e l’artrite dovuta aiu suoi ingredienti gingerolo e shogaoli, che hanno proprietà antinfiammatorie.

Lo zenzero cura i raffreddori e il mal di gola

Lo zenzero rafforza il sistema immunitario e ha un’effetto preventivo contro i raffreddori e il mal di gola.

Nei casi in cui la malattia si sia prodotta, aiuta ad accelerare la cura e ad alleviare i sintomi.

Ha una azione antipiretica e diaforetica. Inoltre, gli ingredienti attivi di questo tubercolo aumentano la circolazione sanguignea, evitando i brividi e contribuendo a che le mani e i piedi rimangano caldi.

Il formato raccomandato per combattere i raffreddori e il mal di gola è l’infusione di acqua con zenzero, compresse o capsule o zenzero fresco.

Per combattere il freddo la cosa migliore è una infusione di zenzero appena grattuggiato (approssimativamente 1g) e un poco di succo di limone. Si può consumare anche con zuppa o consommè di pollo caldo condito con zenzero appena grattuggiato.

Benefici della Radice di Zenzero

Un’altra forma è l’assunzione di un complemento di estratto di zenzero in forma di capsule, compresse o polvere.

Lo zenzero combatte le nausee e i malesseri durante i viaggi

Gli ingredienti che contiene lo zenzero riducono le nausee e i vomiti.

La sua efficacia risulta particolarmente importante nei pazienti sottoposti a chemioterapia, in quanto le loro nausee sono minori quando assumono zenzero.

Si può consumare in compresse, capsule, gocce, in infusione o anche, masticando zenzero fresco. Tuttavia, bisogna segnalare che quando le nausee e il vomito sono prodotte da un virus, come può essere il caso di virus gastrointestinali, la pianta non è adeguata per curarlo.

Un altro dei benefici dello zenzero consiste nel fatto di essere il migliore dei rimedi naturali per prevenire i malesseri durante i viaggi, tanto che i primi naviganti andavano sempre provvisti di zenzero per prevenire il mal di mare.

Lo zenzero cura e riduce il dolore in generale e quello derivato dall’artrite, artrosi e reumatismi

Numerosi studi clinici hanno dimostrato le eccellenti proprietà antinfiammatorie e come analgesico dello zenzero, fino all’estremo del che i suoi effetti sono simili a quelli dei farmaci antinfiammatori come il diclofenac.

Il vantaggio dello zenzero è che è un prodotto naturale e non ha effetti secondari. I principi attivi dello zenzero sono simili a quelli dell’acido acetilsaliclico caratteristico dell’aspirina.

Per questo motivo, una integrazione di zenzero combatte il mal di testa e l’emicrania. Uno studio clinico ha dimostrato scientificamente che le persone che soffrono di osteoartrite possono ridurre il dolore mediante l’ingestione giornaliera da 30 a 500 milligrammi di zenzero.

Lo zenzero risulta efficace per ridurre il dolore muscolare, l’artrite e i reumatismi. Per curare il mal di testa o l’emicrania basta assumere, durante la giornata, 1cm di zenzero tagliato in pezzi piccolo mescolati con mezzo litro d’acqua, succo o tè. Si può assumere zenzero anche in compresse, capsule, olii o semplicemente masticare un pezzo fresco di radice di zenzero, secondo le preferenze personali.

Lo zenzero allevia i dolori mestruali

Lo zenzero è un rimedio naturale consigliato per alleviare il dolore della mestruazione. Può assumersi in forma di infusione, capsula, compresse, olii, o masticando un pezzo fresco.

L’olio essenziale di zenzero è specialmente indicato per controllare il dolore. Per questo, basta spremere lo zenzero fino ad ottenere delle gocce e mescolare una parte di zezero con 5 parti di olio di sesamo. Con questa miscela si realizza un massaggio leggero sulla parte del corpo che soffre dolore.

Lo zenzero combatte la tosse e la bronchite cronica

Un altro dei benefici per la salute dello zenzero è il suo utilizzo per prevenire e trattare le malattie respiratorie.

Il tubercolo ha proprietà analgesiche e antinfiammatorie che curano la tosse cronica e la bronchite e ha anche olii essenziali con effetti antispasmodici, che combattono la tosse e il muco. Per combattere la tosse o la bronchite si consiglia di prendere una infusione di zenzero, o inalare il vapore di una miscela di radice fresca di zenzero con una tovaglia sulla testa.

Un altro dei rimedi più semplici può essere il seguente: Si diluiscono due cucchiaini di zenzero in polvere in 500ml di acqua calda (a circa 75ºC approssimativamente) e si lascia in infusione. Quindi, si inzuppa un panno in questa miscela e si colloca sul petto, la spalla o la zona del corpo colpita per 30 minuti.

L’uso dello zenzero in gravidanza

Un complemento di zenzero aiuta a combattere le nausee e i vomiti tipici della gravidanza.

Tuttavia, deve assumersi con moderazione, perché una quantità eccessiva può provocare contrazioni.

La cosa migliore, in casi di gravidanza, è consultare il medico prima di assumerlo.

Lo zenzero allevia i disturbi gastrointestinali

Il gingerolo che contiene lo zenzero inibisce la crescita della mucosa gastrica batterica Helicobacter pylori, producendo un effetto positivo per il trattamento dei problemi di stomaco.

Lo zenzero aumenta anche la secrezione gastrica e la peristalsi intestinale, producendo una migliore digestione e circolazione sanguignea. La radice piccante dello zenzero non irrita le membrane mucose, ma protegge lo stomaco e previene l’insorgenza delle malattie intestinali.

L’infusione di zenzero è la più adeguata per proteggere lo stomaco, in quanto riscalda il corpo dall’interno e inoltre lo idrata.

Lo zenzero aiuta a snellire e disintossicare l’organismo

Lo zenzero mescolato con acqua, in infusione, è l’alleato perfetto in qualsiasi dieta di dimagrimento.

Lo zenzero aumenta il metabolismo e il flusso sanguigneo e pertanto fornisce calore all’organismo, con il quale stimola e contribuisce all’eliminazione di una grande quantità di calorie, grassi e tossine in modo più rapido e totalmente naturale. Questo tubercolo aiuta ad eliminare dal sangue, più rapidamente, gli effetti di sostanze come l’alcool.

L’infusione di zenzero si utilizza quando si segue una dieta di dimagrimento e quando si vuole purificare l’organismo. È sempre consigliato, oltre ad ingerire il tubercolo, seguire una alimentazione sana che incorpori tutti i nutrienti essenziali.

Zenzero e diabete di tipo 2

Secondo uno studio realizzato dai ricercatori dell’Università di Scienze Mediche di Tabriz, Iran e pubblicato nella rivista “International Journal of Food Sciences and Nutrition”, lo zenzero può aumentare la sensibilità all’insulina in persone con diabete di tipo 2.

Nello studio che è durato 2 mesi, 64 persone con diabete di tipo 2 hanno assunto in modo aleatorio o un placebo o 2 grammi di zenzero al giorno.

Alla fine dello studio, i ricercatori hanno osservato che le persone che prendevano zenzero presentavano minor resistenza all’insulina e livelli significativamente più bassi di colesterolo LDL (cattivo) e trigliceridi.

Un altro studio portato avanti dall’università di Sydney nel 2012 ha determinato che l’estratto di zenzero può aiutare ad incrementare l’assorbimento di glucosio nelle cellule in modo anche indipendente dall’insulina.

I ricercatori hanno osservato che le sostanze responsabili di queste capacità dello zenzero sono un tipo di fenoli chiamati gingeroli.

I gingeroli sembrano elevare la distribuzione di una proteina conosciuta come GLUT4 che facilita che i muscoli possano assorbire più quantità di glucosio.

Un deficit di GLUT4 è uno dei motivi principali di insensibilità all’insulina e livelli elevati di glucosio nel sangue in diabetici di tipo 2.

Secondo un altro studio dell’International Journal of Food Science and Nutrition, nel 2011, si è dimostrato che lo zenzero può bloccare l’effetto degli enzimi alfa-glucosidasi e alfa-amilasi che possono contribuire al diabete e anche l’enzima infiamatoria ciclo-ossigenasi. L’infiammazione si relaziona strettamente con un gran numero di malattie croniche, fra queste il diabete.

Un altro studio del 2009 pubblicato sulla rivista “European Journal of Pharmacology” ha determinato che l’estratto di zenzero diminuisce i livelli di insulina nel sangue di approssimatamente il 10% e i livelli di zucchero nel sangue di un 35% approssimatamente.

Zenzero e miglioria dei livelli di testosterone

Recenti studi sorreggono l’uso dello zenzero con un aumento del testosterone, e anche, una miglioria nella fertilità in uomini giovani non fertili di un 17% in 3 mesi in quanto lo zenzero promuove un’aumento degli ormoni luteinizzanti (LH), follicolo stimolanti (FSH) e testosterone (T).

Nello studio realizzato dai ricercatori dell’Università di Tikrit si è mostrato un’aumento statisticamente significativo degli ormoni serici (p<0,001) in uomini non fertili.

Dopo 30 settimane di trattamento, il testosterone serico era aumentato di un 17,7%, l’ormone luteinizzante in siero di un 43,2% e l’ormone follicolo-stimolante di un 17,6%. Ciò nonostante, non è stata resa nota la dose di zenzero impiegata.

Si suggerisce che la miglioria della produzione di testosterone di deve a che lo zenzero si è dimostrato essere efficace nella diminuzione dell’indice di frammentazione del DNA spermatico (DFI). Il DFI è correlato negativamente con i livelli di testosterone.

Come possiamo ingerire lo zenzero

Esistono molte forme nelle quali possiamo incorporare lo zenzero nella nostra dieta giornaliera

  • Radice naturale e fresca di zenzero: Si può assumere masticata o grattuggiare una piccola parte per condire gli alimenti
  • Infusione di zenzero: raccomandata per alleviare il dolore in generale e per alleviare i problemi stomacali e intestinali
  • Infusione di zenzero e salvia: Raccomandata per disintossicare l’organismo e per dimagrire
  • Infusione di zenzero e limone: Raccomandata per rivitalizzare l’organismo e trattare i problemi digestivi o raffreddori
  • Capsule di zenzero: Le capsule di zenzero sono molto pratiche, in quanto possono essere portate in tasca ed essere assunte nel momento che si desidera. Inoltre sono molto efficaci per evitare malesseri durante i viaggi. Ogni capsula contiene 250mg di polvere di zenzero e previene malesseri, nausee e vomito.
  • Capsule di zenzero con vitamine B1 e C: Questo prodotto è destinato al suo utilizzo come complemento nutrizionale per apportare all’organismo i benefici dello zenzero, più quelli contenuti nelle vitamine B1 e C. Consigliate per curare la salute del metabolismo e la digestione.
  • Compresse di zenzero: Specialmente indicate per persone che hanno problemi digestivi. Fornisce al corpo benefici per un’ottimo funzionamento digestivo e mantenere stabile il sistema immunitario.
  • Olio essenziale di zenzero: Si utilizza per massaggiare il corpo nelle zone nelle quali si sente il dolore, per aggiungerlo ad un bagno rilassante e per il suo utilizzo come bruciatore di incenso. Contribuisce alla circolazione sanguignea, rilassa e allevia i disturbi causati da artrite, reumatismi, articolazioni e spasmi muscolari. Stimola il flusso sanguigneo dei muscoli e il metabolismo. Aiuta a scomporre l’acido lattico nel tessuto muscolare e pertanto, allevia il dolore muscolare. Per questo motivo, è raccomandato per alleviare la tensione muscolare o realizzare massaggi prima o dopo di fare sport. Questo olio essenziale contibuisce anche, alla cura della pelle e rilassa il corpo dopo la fatica, la tensione, lo stress o lo sforzo eccessivo.
  • Zenzero confettato: Conserva gli ingredienti e i benefici per la salute tipici di questo tubercolo e risulta delizioso da aggiungere a tutti i tipi di ricette o per realizzare biscotti.
  • Zenzero in polvere: Durante il processo di essiccazione si stimolano i benefici dei gingeroli dello zenzero, per cui ha proprietà anticancerogene, più potenziate che lo zenzero in altri tipi di formati. Un’altra proprietà dello zenzero secco o in polvere consiste nel che stimola il metabolismo e garantisce l’aumento del flusso sanquigneo. Questi effetti aiutano a prevenire depositi pericolosi nei vasi sanguigneri e, evitano il rischio di soffrire di trombosi o attacchi cerebrovascolari.
  • Gomme di zenzero e limone: Una incantevole combinazione di zenzero piccante e limone acido. Sebbene abbia l’inconveniente di avere zucchero, è comunque uno snack sano, perfetto per godere in qualsiasi momento del suo delizioso sapore. L’assunzione giornaliera di zenzero, in ognuno dei formati indicati, non deve mai eccedere la quantità consigliata nelle indicazioni riportate in ogni prodotto. Bisogna ricordare anche, che gli integratori alimentari non si devono utilizzare come sostituti di una sieta equilibrata, ma devono combinarsi con una alimentazione sana.

Quali persone possono assumere un complemento di zenzero?

  • Persone che cercano di mantenere i propri livelli di glucosio normali.
  • Persone con pre-diabete, diabete, sovrappeso o obesità che hanno la predisposizione a soffrire a reistenza all’azione dell’insulina.
  • Persone che cercano di promuovere la propria salute digestiva o come alternativa naturale per alleviare problemi digestivi lievi (ardore, indigestione…)
  • Come rimedio naturale contro il raffreddore comune in quanto lo zenzero ha proprietà mucolitiche.
  • Come rimedio rispetto a nausee e vomito.
  • Per i suoi effetti antinfiammatori e analgesici, è un grande alleato per le persone con disturbi alle articolazioni.
  • Uomini che cercano di aumentare i propri livelli di testosterone attraverso un complemento naturale.

Comprare integratori di zenzero

Nel nostro negozio online HSNstore puoi comprare un complemento alimentare di zenzero per aiutare a regolare i tuoi livelli di zuccheri nel sangue, favorire i processi digestivi, come analgesico antinfiammatorio naturale o come rimedio di fronte al raffreddore o tosse.

Suscríbete al newsletter y consigue un 15% Dto en tu primera compra.
x